Premio Annibal Caro,
Bruno Arpaia ultimo finalista

CIVITANOVA - Giornalista, scrittore e traduttore di letteratura ispano americana e spagnola è candidato al riconoscimento assieme a Luca Fusari e Silvia Pareschi
- caricamento letture

 

Bruno_Arpaia_2015-325x217

Bruno Arpaia

 

E’ Bruno Arpaia il terzo finalista del premio Annibal Caro, traduttore del libro “Anni Lenti” dello scrittore spagnolo Fernando Aramburu. Bruno Arpaia, giornalista, scrittore e traduttore di letteratura ispano americana e spagnola è l’ultimo candidato per il premio alla traduzione dedicato all’illustre civitanovese. Dopo Silvia Pareschi con Jesus’ son e Luca Fusari con Ossa di Sole, il romanzo dello scrittore basco, tradotto per Guanda da Arpaia entra nella triade di autori che si contenderanno il premio. Dopo le atmosfere irlandesi di McCormand e l’America di Denis Johnson, sarà la Spagna degli anni 60 ad accompagnare la lettura dei 100 giurati popolari. “Anni lenti” è la storia di un ragazzino di 8 anni che cresce con gli zii, un romanzo di formazione, ma anche un metaracconto dove l’autore con “39 appunti” disvela un romanzo secondario dove lo sguardo dell’adulto accompagna la narrazione dell’io bambino e allarga l’obiettivo.

 

Premio Annibal Caro, Silvia Pareschi seconda finalista

Premio Annibal Caro, Luca Fusari primo finalista



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =