facebook twitter rss

Commercianti e politici
dicono addio a Edoardo Giordano

CIVITANOVA - Oggi il funerale dello storico erborista nella chiesa di San Carlo Borromeo. Il sindaco lo ha ricordato su Facebook: «La città perde un uomo ricco di umanità e di valori»
lunedì 8 Aprile 2019 - Ore 19:34 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
521 Condivisioni

 

 

di Laura Boccanera (Foto di Federico De Marco)

Civitanova ha salutato sotto la pioggia Edoardo Giordano, lo storico commerciante titolare dell’omonima erboristeria, scomparso ieri mattina dopo una lunga malattia, a 65 anni. La chiesa di San Carlo Borromeo a Fontespina non è riuscita a contenere le tante persone che hanno voluto essere presenti per l’ultimo saluto.

Edoardo Giordano

«In questi mesi abbiamo molto pregato per chiedere il miracolo – ha detto don Massimo Fenni durante la funzione -, dobbiamo continuare a pregare adesso. Tutta questa tristezza è sinonimo di amore e non si deve trasformare in disperazione ma in voglia di andare avanti e speranza, perchè Edo lo rincontreremo». Gremita la chiesa: c’erano i colleghi commercianti, gli storici e i nuovi negozianti. Per tutti loro Giordano è sempre stato un punto di riferimento, strenue difensore della categoria, anche quando c’era da baccagliare con la politica per spuntare qualcosa, per discutere sulla ztl e sulle iniziative per il commercio. C’erano fra gli altri, il presidente di Centriamo Mauro Malatini, Teresa Biancucci, Vittoria Sbrascini, gli imprenditori Luigi Lucentini e Stefano Cossiri. Ma anche le associazioni erano presenti numerose, la Confartigianato, il club Vela con la presidente Cristiana Mazzaferro, la Croce verde e l’associazione nazionale carabinieri in congedo di cui Edoardo era socio simpatizzante: «siamo qui per portare la vicinanza dell’associazione – ha detto il presidente Roberto Ciccola – la stessa vicinanza che da socio Edoardo ha sempre fatto sentire a noi. Ricordo uno degli ultimi aneddoti, quando Civitanova ha ospitato la fanfara a cavallo dei carabinieri e Edoardo si era reso disponibile ad omaggiare il conducente della fanfara, Fabio Tassinari, con un presente. Era sempre disponibile e gentile».

Tanti anche gli esponenti politici: in primis il presidente del consiglio comunale Claudio Morresi che aveva candidato Edoardo Giordano nella sua lista alle ultime elezioni comunali, ma c’erano anche gli assessori al commercio Pierpaolo Borroni e quello al decoro urbano Giuseppe Cognigni, i consiglieri Sergio Marzetti e Fabiola Polverini. Un apprezzamento trasversale agli orientamenti e a porgere l’ultimo saluto anche gli ex assessori Cristiana Cecchetti e Giulio Silenzi e l’ex presidente del consiglio Daniele Maria Angelini. Un pensiero per Giordano l’ha espresso anche il sindaco Fabrizio Ciarapica affidandolo a Facebook: «il più sincero cordoglio per la prematura scomparsa del caro amico Edoardo Giordano – ha scritto il primo cittadino -, la città perde un uomo ricco di umanità e di valori, che si è contraddistinto per il suo grande impegno politico e sociale, sempre disponibile al dialogo, dotato di un forte senso civico. La scomparsa di Edoardo rappresenta una grave perdita per tutti noi e lascia un profondo vuoto nel cuore di coloro che hanno avuto l’onore e il privilegio di conoscerlo. Mi stringo alla famiglia in un forte abbraccio».

 

Civitanova in lutto, è morto Edoardo Giordano



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X