Furto in 30 secondi:
ladro seriale colpisce ancora

CIVITANOVA - Il malvivente ha colpito in corso Umberto sempre con la stessa tecnica: entra, arraffa capi di abbigliamento e se ne va. Decine le denunce
- caricamento letture

 

51456766_821732471512206_3808899932941713408_n-488x650

L’autore del furto ripreso dalle telecamere

 

Il ladro dei negozi colpisce ancora. Furto da “Donna e uomo In” su corso Umberto I, a Civitanova. L’incubo dei commercianti, il magrebino autore di numerosi furti ai danni dei negozi del centro,è tornato e stavolta è toccato allo storico punto vendita di abbigliamento e intimo della via principale. Il furto risale a martedì mattina e la tecnica è ormai quella collaudata da tempo dall’uomo. 51085259_1471984389602688_299472955560165376_n-300x400Nelle telecamere che hanno filmato tutta la scena si vede il malvivente che entra e in meno di 30 secondi arraffa le prime cose che trova a ridosso dell’ingresso e in silenzio, come è arrivato se ne va. A volte commesse e proprietari neanche fanno in tempo ad accorgersi di quello che sta accadendo. Martedì il copione si è replicato e il magrebino si è intrufolato nel punto vendita e ha arraffato alcuni capi di abbigliamento e intimo del valore di circa 150 euro e si è allontanato. «E’ la terza volta che viene da noi, non ne possiamo più» commenta la titolare. Nel primo episodio l’uomo si è allontanato perchè scoperto e non è riuscito a rubare nulla, la seconda volta invece è riuscito a mettere a segno un colpo più cospicuo trafugando merce di valore. L’ultimo episodio poi martedì. I commercianti sono esasperati dalla sua presenza: il magrebino è sempre lo stesso che aveva rubato dei giubbotti al Cuore Adriatico e che poi è stato sorpreso a rivendere a dei pachistani. Ormai non si contano più i furti messi a segno arraffando sempre la merce più vicina all’ingresso a volte non dando neanche modo ai commessi di accorgersene. Decine le denunce collezionate. In particolare in un’occasione poi, dopo un colpo, e la relativa ennesima denuncia per furto è tornato sul posto e ha minacciato il titolare.

 

51174350_415212085913533_2528915690648240128_n-e1549028393532-650x554



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X