Oltre 700 grammi di cocaina
nascosti nella mansarda della nonna:
arrestato un 33enne

MORROVALLE - Operazione dei carabinieri: in manette Christian Perugini. Sequestrati anche mille euro in contanti, due bilancini e materiale per il confezionamento. L'indagine era partita per contrastare un ingente traffico di droga tra le piazze di Morrovalle, Montecosaro, Corridonia e Macerata
- caricamento letture
arresto-droga-morrovalle

La droga e i soldi sequestrati

 

Oltre 700 grammi di cocaina nascosti nella mansarda della nonna: arrestato un 33enne di Morrovalle, Christian Perugini. L’operazione è stata condotta dai carabinieri del Nucleo investigativo del Reparto operativo di Macerata. I militari, venuti a conoscenza di un ingente giro di spaccio tra le piazze di Morrovalle, Montecosaro, Corridonia e Macerata, hanno dato il via una minuziosa attività di monitoraggio finalizzata all’individuazione del principale canale di distribuzione della droga.

arresto-droga-morrovalle1-650x431Sono partiti con un solo dato a disposizione, quello di un’auto: una Lancia Y. Da qui i carabinieri, con l’aiuto delle stazioni locali, hanno iniziato a tenere sotto controllo diverse persone già note nel mondo dello spaccio. Fino ad arrivare proprio a Perugini. Dopo una prima fase di osservazione e pedinamenti, nella quale il ragazzo ha mostrato più volte atteggiamenti sospetti e strane inversioni di marcia, come se volesse evitare eventuali inseguimenti, ieri pomeriggio è scattato il blitz.  Il 33enne, dopo l’ennesima inversione di marcia ingiustificata, è stato bloccato. I carabinieri hanno perquisito sia l’auto che lui e nella vettura sono stati trovati diversi cellulari e 1.000 euro in contanti. Così i militari hanno deciso di perquisire anche l’abitazione. E a quel punto è stato il ragazzo, ormai alle strette, a consegnare la droga. Era nascosta nella mansarda della nonna, dove il giovane risulta avere la residenza anche se vive altrove: 705 grammi di cocaina in totale, in parte già divisa in dosi, due bilancini e materiale per il confezionamento. Da qui l’arresto con l’accusa di spaccio. L’uomo è stato trasferito a Montacuto, a disposizione dell’autorità giudiziaria. E’ difeso dagli avvocati Vando Scheggia e Marco Fabiani. Questo ultimo risultato è l’ennesima dimostrazione di quanto il Comando provinciale dei carabinieri sia impegnato nella lotta al traffico degli stupefacenti, nel tentativo di contrastare a monte l’espandersi di questa piaga sociale.

(aggiornamento delle 14,50)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =