Lutto nel mondo dello sport,
addio a Maria Cogoi Reggio
«Una vita a servizio degli altri»

TOLENTINO - Aveva 78 anni, è morta all'ospedale di Torrette. Nel 1984 fondò l'associazione basket della città, restando presidentessa per oltre tre decenni. Ha insegnato educazione fisica a generazioni di studenti. Il figlio: «Ha sofferto molto per l'inagibilità della sua casa, era un cruccio che la martellava». L'assessore Pupo: «Una grande perdita»
- caricamento letture
Maria-Cogoi-Reggio1-650x433

Maria Cogoi Reggio premiata dal presidente Fip Gianni Petrucci in occasione della vittoria del campionato di serie C Silver del Tolentino 2015/16

 

Profondo cordoglio a Tolentino e nel mondo del basket marchigiano per la scomparsa di Maria Cogoi Reggio. Storica fondatrice nel gennaio del 1984 dell’associazione Basket Tolentino ne è stata la presidentessa ininterrottamente per 35 anni. E’ morta ieri sera all’ospedale Torrette di Ancona all’età di 78 anni.

Maria-Cogoi-Reggio

Maria Cogoi Reggio

Originaria di Udine, grande talento nel lancio del disco fu aggregata – durante il periodo universitario- alla squadra di atletica leggera della polisportiva Fiat Torino, più volte convocata in Nazionale, si stabilì a Tolentino dopo aver conosciuto suo marito Giorgio Reggio. Ha insegnato educazione fisica per oltre venti anni agli studenti dell’Istituto tecnico commerciale e Liceo classico di Tolentino. Con lei il Basket Tolentino ha sfiorato per ben due volte la Serie B. Attraverso la sua passione e la sua pervicacia ha cresciuto e coinvolto centinaia e centinaia di ragazzi divenendo un punto di riferimento per lo sport non solo tolentinate ma provinciale. «Negli ultimi due anni mia madre ha sofferto tantissimo a causa dell’inagibilità della sua casa – ricorda il figlio maggiore Paolo – era un cruccio che la martellava. Avevamo dovuto sistemarla in piccolo appartamento con suo grande dispiacere ma non potevamo fare altrimenti. Ogni giorno ci diceva che stava molto meglio al palazzetto dello sport, quella che per 3 decenni è stata la sua seconda casa, da qui la scelta di utilizzarlo per dare la possibilità di portarle l’ultimo saluto».
Il sindaco di Tolentino Giuseppe Pezzanesi esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di una donna eccezionale. «Maria Cogoi Reggio verrà sempre ricordata da tutti noi per averci insegnato ad amare lo sport e la pallacanestro in particolare. Insegnante e dirigente energica, ha lavorato per far conoscere e amare la pallacanestro a tutti noi. Con grande sacrificio e abnegazione si è dedicata per tutta la vita per diffondere i più alti valori legati allo sport, quali la lealtà, lo spirito di sacrificio, il sano agonismo. La signora Maria lascia un segno indelebile in tutti noi e ci mancheranno il suo rassicurante sorriso, la sua caparbietà nel raggiungere gli obiettivi prefissati e la sua umanità. Figura di riferimento per la pallacanestro regionale sarà per sempre, per tutti noi, un esempio da imitare per le sue alti doti professionali, di dirigente ma soprattutto di insegnate e donna ispirata dai più alti valori morali. In questo momento di grande dolore siamo vicini ai figli e a tutta la famiglia».

Il ricordo dell’assessore allo Sport Alessia Pupo: «Una grande perdita per Tolentino, per il mondo del basket e per lo sport in generale. Ci lascia una donna dalla ferrea volontà che ha speso gran parte della sua vita al servizio soprattutto dei giovani e dei più piccoli. A lei dobbiamo molto e non solo in termini di risultati sportivi. Lascia infatti – ha aggiunto l’assessore – una grande eredità che sono sicura Paolo e Marco sapranno raccogliere. Tanti i ricordi anche personali, soprattutto quelli legati alla figura di una donna che in tempi lontani e certamente non facili seppe comunque imporsi in un mondo allora prettamente maschile a livello dirigenziale con la forza delle idee e della passione». La camera ardente verrà allestita, su disposizione del sindaco Giuseppe Pezzanesi e grazie alle onoranze funebri Rossetti, al palazzetto dello sport di Tolentino dalle 14. Il comitato regionale Fip ha disposto un minuto di silenzio nelle gare in programma oggi.

f. m.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X