Visita del senatore Richetti:
a Camerino il sisma,
a Civitanova i guai del Pd

TOUR - L'esponente del Partito democratico in mattinata è stato nel comune colpito dal terremoto: «La città deve essere messa nelle condizioni di tornare ad essere centro sociale, per i giovani, per le attività, per la parte culturale». Sulla costa conferenza stampa disertata dai colleghi di partito: «Mozione Martina è l'unica in grado di garantire unità e rilancio del Paese. C'è un problema del Pd con i suoi elettori che non sopportano più una classe politica che cade in contraddizione»
- caricamento letture
visita-richetti-camerino

La visita di Richetti a Camerino. A sinistra il sindaco Pasqui

 

di Monia Orazi e Laura Boccanera

Visita del senatore Matteo Richetti (Partito Democratico) oggi in provincia di Macerata. Il suo tour è partito da Camerino, dove all’inizio della zona rossa, ha trovato ad accoglierlo il sindaco Gianluca Pasqui, il segretario comunale Angelo Montaruli ed i volontari della Protezione civile. Nel pomeriggio Richetti invece ha raggiunto Civitanova dove ha incontrato la stampa e a seguire la cittadinanza al ristorante Il Veneziano in vista del congresso dei democrat per promuovere la mozione di Maurizio Martina.

Richetti è stato accompagnato dal sindaco Pasqui nel cuore della Camerino ferita, in cui case e palazzi vecchi di secoli, sono tutti inagibili, se ne salvano solo 36 sui circa 400 edifici del centro storico.

visita-richetti-camerino-4-650x488Pasqui ha raccontato al senatore delle ordinarie difficoltà della città, dei problemi dei cittadini, del macigno di un centro storico del tutto chiuso, immobile nel suo splendore architettonico, ma difficilmente recuperabile in tempi brevi. Ha chiesto di differenziare gli interventi per i centri più colpiti, di avere più personale, di semplificare le procedure per far partire davvero la ricostruzione, elogiando il prefetto di Macerata che si è impegnata per far mantere l’esercito in città, con la zona rossa preda di sciacalli, che secondo lui andrebbe sorvegliata impiegando la vigilanza privata. Ha detto Richetti: «Il lavoro da fare è molto, la ricostruzione pubblica e privata deve ancora partire, ci sono da fare messe in sicurezza. Camerino è in una condizione straordinaria, per il patrimonio di arte e cultura, che non può essere perduta. Si deve tenere conto della sua specificità, la città deve essere messa nelle condizioni di tornare ad essere centro sociale, per i giovani, per le attività, per la parte culturale, didattica dell’università, altrimenti si perde un pezzo importante di storia ed anche opportunità a favore delle nuove generazioni. Servono non solo risorse economiche, ma anche risorse umane e competenze, semplificazione perchè non si può soffocare di burocrazia. Servono tempi certi, procedure chiare e semplici, serve accompagnare questa ricostruzione». Pasqui ha donato al senatore la medaglia simbolo della città.

pd-civitanova-richetti-vallesi-capodarca-FDM-1-325x217Più politico invece l’incontro civitanovese dove Matteo Richetti è stato accolto da Alessandro Vallesi e da Giovanna Capodarca e ha illustrato le ragioni di una necessaria ripartenza del Pd. Nessun esponente del Pd locale però è intervenuto all’incontro con lo stampa: a Civitanova infatti la maggioranza del partito (il capogruppo in consiglio comunale Giulio Silenzi e i consiglieri comunali) appoggia la mozione Zingaretti. Il segretario comunale Guido Frinconi ha però poi alle 17 preso parte all’incontro previsto al ristorante Il Veneziano. Una divisione che rispecchia anche quella nazionale e sulla quale lo stesso Richetti non ha glissato, convinto che la caduta di credibilità del Pd sia non tanto nei temi cari al partito quanto nell’autorevolezza di chi li porta avanti: «E’ necessario un punto di rilancio del Pd  – ha sottolineato – ad un anno di distanza da una sconfitta storica non si è trovato ancora il punto di ripartenza. La mozione Martina è l’unica in grado di garantire unità e rilancio del Paese. C’è indubbiamente un problema del Pd coi suoi elettori che seppure apprezzano la proposta sulla sostanza non sopportano più una classe politica che cade in contraddizione. Non è tanto un problema di cognomi, Martina o Zingaretti, ma di ambiguità della politica. E questo è vero soprattutto al sud, dove chi parlava di rottamazione poi ingaggiava De Luca. E’ chiaro che anche io ho una responsabilità in quello che è accaduto. Ma sbagliare un incrocio non significa scendere dalla macchina, ma impegnarsi per non sbagliare di nuovo e arrivare a destinazione». Richetti ha poi sintetizzato i temi centrali della mozione criticando aspramente il reddito di cittadinanza e mettendo invece al centro del tema lavoro la retribuzione di forme di lavoro a tutti gli effetti come i tirocini e la riforma di un sistema che lega formazione e lavoro. E poi la green economy, investimenti per i rifiuti e l’Europa che non sia con meno leggi, ma con maggiore uguaglianza con la protezione sociale europea. Matteo Richetti terminerà domani il tour nelle Marche a Senigallia e Falconara.

d57b3321-ad4d-463e-ab2d-5c2c45f84a15-488x650

Richetti con Vallesi e Frinconi

pd-civitanova-richetti-vallesi-capodarca-FDM-4-650x434

Richetti a Civitanova (Foto De Marco)

pd-civitanova-richetti-vallesi-capodarca-FDM-6-650x387

Richetti a Civitanova (Foto De Marco)

pd-civitanova-richetti-vallesi-capodarca-FDM-7-650x434

Richetti a Civitanova con Alessandro Vallesi e da Giovanna Capodarca (Foto De Marco)

pd-civitanova-richetti-vallesi-capodarca-FDM-2-650x530

Richetti a Civitanova (Foto De Marco)

richetti-civitanova

visita-richetti-camerino-1-650x488

La visita a Camerino

visita-richetti-camerino-2-650x488

visita-richetti-camerino-5-650x488

visita-richetti-camerino-6-650x488

visita-richetti-camerino-7-650x488

visita-richetti-camerino-8-650x488

visita-richetti-camerino-9-650x488

visita-richetti-camerino-10-650x488



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X