Ladri delle aree di servizio:
marito e moglie nei guai

INDAGINE - Sono stati scoperti dalla polizia autostradale di Fano. Colpivano lungo l'A14 nella tratta che attraversa le Marche
- caricamento letture

area-servizio

 

Ladri delle aree di servizio in A14, scoperti dalla polizia stradale. Due malviventi, marito e moglie, di 40 e 42 anni, rom residenti a Cona in provincia di Venezia. Secondo le indagini la coppia colpiva lungo l’A14, nel tratto marchigiano, dove portavano via i bagagli e i soldi di chi si fermava nelle aree di servizio. Utilizzando anche jammer per impedire la chiusura dei veicoli. Lo hanno scoperto gli agenti della polizia stradale di Fano dopo un’indagine durata qualche mese. Individuati i presunti autori di una decina di colpi messi a segno nella seconda metà del luglio scorso. Per la donna è stato emesso un divieto di dimora; il marito, destinatario di un ordine di custodia, si è costituito nel carcere di Rovigo. I due sono stati individuati grazie ai sistemi di videosorveglianza. In un caso avrebbero rubato 5mila euro in contanti. Tra le vittime soprattutto persone di origine turca o africana dirette ad Ancona per l’imbarco (o di ritorno dalle vacanze).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X