Ludopatia, Civitanova al tavolo nazionale:
«Vietare non sempre è efficace»

IL CONSIGLIERE Monia Rossi all'incontro organizzato dall'Anci per formulare una nuova proposta sul gioco d'azzardo
- caricamento letture
monia-rossi-civitanova-FDM

Monia Rossi

 

Ludopatia, Civitanova al tavolo di coordinamento nazionale dell’Anci per formulare una nuova proposta sul gioco d’azzardo: «Controlli e monitoraggi». Si è svolto mercoledì a Roma il coordinamento nazionale dell’Associazione dei comuni finalizzato alla discussione delle problematiche sul gioco d’azzardo. Per l’amministrazione di Civitanova era presente il consigliere comunale Monia Rossi. «E’ stato molto importante partecipare a questo importante tavolo di confronto – ha riferito la Rossi –diversi gli spunti su cui discutere e riflettere per portare una soluzione concreta a questa tematica sempre più risonante nel nostro territorio. Lo scopo di questo lavoro, oltre a quello di monitorare attraverso l’osservatorio regionale la realtà dei vari Comuni, è quello di essere da supporto alla commissione nazionale preposta; la commissione infatti avrà il compito di modificare, dove necessario, la legge attuale. Sicuramente dobbiamo limitare la possibilità di giocare ma, come Comune, ci sentiamo di sostenere, ancora una volta, l’idea di una libertà controllata e monitorata costantemente. Ci sono tanti casi che dimostrano che limitare o vietare non sempre è funzionale al raggiungimento dell’obiettivo a fronte, anche, di aumento dell’illecito e della criminalità, per non parlare dell’aumento di utilizzo dell’on-line h-24». Il prossimo passo sarà ora la convocazione della commissione Attività produttive per la stesura del regolamento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X