facebook twitter rss

Il processo a Leopardi
nella notte del liceo classico

CIVITANOVA - Maratona di performance dedicate al poeta recanatese nell'istituto Leonardo Da Vinci. FOTO
sabato 12 Gennaio 2019 - Ore 19:15 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Una vera e propria maratona di eventi dedicata a Giacomo Leopardi nell’istituto Leonardo Da Vinci di Civitanova. L’occasione: la Notte del liceo classico, che ieri ha coinvolto oltre 430 scuole in Italia.

Dalle 18 alle 24, sono state moltissime le persone che hanno affollato l’istituto per assistere a una serata dedicata alla cultura classica. Filo conduttore dell’evento è stato l’”Infinito” di Giacomo Leopardi, che proprio quest’anno compie 200 anni. Regista della giornata la profesoressa Maria Grazia Baiocco, referente del Classico civitanovese. L’auditorium e altri luoghi dell’istituto hanno fatto da sfondo a pièces teatrali (tra le altre, “Scrivendo Paolina”, liberamente tratta da “Paolina Leopardi o la dimora nell’ombra” di Loretta Marcon), esibizioni musicali, presentazioni di libri, fino alla messa in scena di un processo a Leopardi (“Pessimista patologico o progressista eroico?”). In chiusura, la lettura in greco e in italiano dei versi del Lamento dell’esclusa, scelti a livello nazionale come sigillo dell’edizione di quest’anno. Una serata animata dall’entusiasmo degli studenti, che hanno dato prova dell’attualità della cultura umanistica proponendo al pubblico spettacoli che hanno visto l’opera di Leopardi declinata in tutte le forme possibili. Ad arricchire l’evento sono stati gli interventi del professor Marcello Verdenelli dell’Università di Macerata, che ha parlato del “Paradosso dell’Infinito”, e di Stefano Papetti, storico dell’arte e docente del liceo classico di Civitanova, che ha proposto un excursus sulla pittura italiana da Annibale Carracci a Osvaldo Licini. Di grande suggestione la scenografia dell’auditorium, dominata da una rappresentazione della sezione aurea sulla quale sono state proiettate immagini simbolo della cultura classica e della modernità.

(foto di Federico De Marco)

Il professor Stefano Papetti



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X