Legge un libro sacro a voce alta,
panico in un bar a Civitanova:
stava declamando la Bibbia

UNA DONNA nigeriana si è seduta in un locale di via Martiri di Belfiore e ha iniziato a recitare alcuni passi di un volume. I clienti, impauriti dal suo atteggiamento, hanno avvertito i carabinieri che l'hanno identificata, chiarendo l'equivoco
- caricamento letture
via-martiri-di-belfiore-uscita-superstrada-civitanova-1-400x267

Via Martiri di Belfiore a Civitanova

Nigeriana si siede al bar e inizia a leggere ad alta voce un libro sacro nella sua lingua. Paura ieri pomeriggio attorno alle 15 all’interno di un bar di Via Martiri di Belfiore a Civitanova dove i titolari hanno richiesto l’intervento dei carabinieri per la presenza di una donna africana intenta a leggere ad alta voce un libro sacro. Lo spettro dell’Isis e del terrorismo e di un possibile attentato si è fatto presente fra gli avventori del locale che hanno subito allertato le forze dell’ordine. Una volta arrivati sul posto i carabinieri hanno identificato la donna, ma in realtà si trattava solo di un falso allarme. La donna, una nigeriana con regolare permesso di soggiorno ed incensurata, stava leggendo sì un libro sacro, ma era la Bibbia e non si era resa conto che il suo atteggiamento poteva insospettire gli altri avventori del locale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =