facebook twitter rss

Esplode la caldaia,
grave bimba di 19 mesi

CINGOLI - La piccola era con i genitori e i nonni quando è avvenuto lo scoppio. E' stata investita dal getto di acqua bollente, trasferita al Salesi con ustioni di primo e secondo grado. Non è in pericolo di vita
sabato 29 Dicembre 2018 - Ore 20:58 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
486 Condivisioni

I vigili del fuoco sul luogo dell’incidente

 

Esplode la caldaia, bimba di 19 mesi ustionata. E’ successo poco dopo le 20 a Cingoli, in località Colle San Valentino. In casa c’erano i genitori e i nonni, la famiglia stava per cenare, erano in attesa di alcuni amici. All’improvviso lo scoppio della caldaia che porta l’acqua calda ai termosifoni e che era dietro al camino, in cucina. Al piano terra dello stabile dove vive la famiglia. Proprio la piccola è stata investita dagli schizzi di acqua bollente ed è rimasta ustionata. Nessun altro dei familiari è stato ferito. Quando è scattato l’allarme sul posto sono arrivati 118, vigili del fuoco e carabinieri. La bimba è stata trasferita ad Ancona, le sue condizioni sono gravi, ma non sarebbe in pericolo di vita. Ha riportato ustioni di primo e secondo grado lungo il corpo. 

(Leo. Gi.)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X