L’ex Gil risorge dagli anni ’30
«Ecco la nostra idea di città»

MACERATA - Taglio del nastro in viale Don Bosco per l'edificio storico, rimesso a nuovo, che ora ospiterà gli uffici dell'Apm. Il sindaco Carancini: «Recuperare vuol dire non creare nuovi volumi, ma usare come in questo caso contenitori abbandonati»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
ExGil_TaglioNastro_FF-2-650x434

Taglio del nastro all’ex Gil in viale Don Bosco

di Federica Nardi (foto Fabio Falcioni)

Un’architettura di regime fuori dagli schemi che risorge dagli anni ’30 e viene restituita alla città in chiave moderna e funzionale. Taglio del nastro oggi in viale Don Bosco che vede riaprire l’ex Gil (il nuovo nome è Palazzo Exgil). Di fronte ai Salesiani e accanto alla piscina comunale: 1500 metri quadri completamente rimessi a nuovo, nel rispetto della struttura originale, dove troveranno spazio gli uffici dell’Apm. 

ExGil_Inaugurazione_FF-29-325x217

L’ex Gil rimessa a nuovo

«Bisogna sapere in quale città si vuole vivere – ha detto il sindaco Romano Carancini -. Questa inaugurazione è un passo in più rispetto alla visione di chi ha governato la città negli ultimi anni». Quattro le parole chiave dell’investimento di oltre 2 milioni di euro, in parte ricavati da affitti anticipati dalla stessa Apm, confluito nell’ex Gil: «Recuperare, rigenerare, rivivere e restaurare – gongola il sindaco -. E recuperare vuol dire non creare nuovi volumi, ma usare come in questo caso contenitori abbandonati. Questo è un pezzo di visione della città rispetto a una sua parte, il quartiere Don Bosco. Il recupero non è estemporaneo. Dentro questo percorso c’è anche la stazione, il capannone Rossini che è diventerà uno spazio di coworking e non dimentichiamoci che proprio qui di fronte c’è l’istituto dei Salesiani. Questa città è il contrario di come qualcuno la racconta. Giudicate dai fatti, non dalla propaganda politica. Per il capannone Rossini e il centro fiere di Villa Potenza i soldi sono già destinati. Penso anche allo stadio della Vittoria, all’ex mercato delle erbe in via Armaroli che verrà restaurato e diventerà una spazio di aggregazione. Al museo di scienze naturali. Questo è la nostra città e ne dobbiamo essere orgogliosi. Infine lascio un po’ di testamento per chi verrà dopo – conclude il sindaco -. Il lavoro non è finito. Andrebbe smantellata la piscina di viale Don Bosco per aumentare il parco. Questo ovviamente potrà avvenire quando riusciremo ad avere una nuova piscina».

ExGil_Inaugurazione_FF-3-325x217

Giorgio Piergiacomi

A lavorare all’ex Gil è stata la ditta Penzi, presente anche nella platea dell’inaugurazione. I progettisti sono invece Giorgio Del Brutto e Ainelen Bracalente della Solid Engineering Group. A prendere la parola dopo Carancini Piergiacomi, presidente dell’Apm e Pierluigi Salvati della Soprintendenza. «Apm – ha ricordato Piergiacomi – ha avuto qui una parte dei suoi uffici nei primi anni del 2000, quindi è un po’ un ritorno. Ma l’azienda nel frattempo è cambiata e si è radicata sul territorio, aumentando fatturato e dipendenti». Dopo i discorsi, il tour. I presenti hanno visitato gli spazi rimessi a nuovo della struttura per poi concedersi un brindisi finale in onore di un altro pezzo storico della città che torna a nuova vita.

ExGil_Inaugurazione_FF-33-650x434

Pierluigi Salvati

ExGil_Inaugurazione_FF-17-650x434

 

ExGil_Inaugurazione_FF-8-650x434

ExGil_Inaugurazione_FF-35-650x434

ExGil_Inaugurazione_FF-30-650x434

ExGil_Inaugurazione_FF-28-650x434

ExGil_Inaugurazione_FF-24-650x434

ExGil_Inaugurazione_FF-15-650x434

ExGil_Inaugurazione_FF-12-650x434

ExGil_Inaugurazione_FF-14-650x434

ExGil_Inaugurazione_FF-2-650x434

ExGil_Inaugurazione_FF-4-650x434

ExGil_Inaugurazione_FF-19-650x434

ExGil_Inaugurazione_FF-34-650x434



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X