Perugia, scherzetto alla Lube:
Civitanova al tappeto in tre set (FOTO)

VOLLEY A1 - I biancorossi, nonostante la spinta di un Eurosuole Forum tutto esaurito, cadono per la prima volta in questa stagione sotto i colpi di Leon. Il big match, dopo il primo parziale, è praticamente senza storia: finisce 3 a 0 per gli uomini di Bernardi. Stankovic e compagni torneranno in campo domenica alle 18,15 contro Trento per cercare di cancellare subito l'opaca prestazione offerta oggi
- caricamento letture

 

lube-perugia-2-650x434

Lo striscione dei tifosi della Sir: Perugia schianta la Lube

 

di Mauro Giustozzi (foto di Federico De Marco)

Nel segno di Leon. Perugia espugna l’Eurosuole Forum, infligge la prima sconfitta stagionale ai biancorossi e resta sola in testa alla classifica. La squadra di Bernardi più forte delle assenze con cui si è presentata, mentre Civitanova ha pagato una giornata complessiva negativa, soprattutto al servizio, che mai ha impensierito gli avversari.

lube-perugia-3-325x217

La coreografia dei tifosi della Lube

Con un Leon a questi livelli ed il solito Atanasijevic la Sir Safety ha meritato il successo dimostrandosi in questa occasione nettamente superiore agli avversari. Per la Lube ci sarà molto da lavorare, ma l’occasione per un pronto riscatto arriverà già domenica prossima quando in riva all’Adratico arriverà un’altra big della Superlega, Trento. La Lube si inchina a sua maestà Wilfredo Leon. Con una prestazione eccezionale il cubano guida Perugia all’impresa corsara, ben assecondato dal solito Atanasijevic e dagli ex biancorossi Ricci e Podrascanin che mettono già 6 dei 7 muri avversari. Straripante al servizio la squadra dsi Bernardi (11-2 gli ace) ma complessivamente meglio in tutti i fondamentali rispetto agli avversari. Una Civitanova non apparsa all’altezza della situazione.

 

lube-volley-perugia-civitanova-FDM-8-650x433

La delusione dei giocatori della Lube

 

lube-volley-perugia-civitanova-FDM-7-325x217

Giampaolo Medei, coach della Lube

E’ vero che la squadra è in assemblaggio, però era lecito attendersi una gara più combattuta rispetto a quella che è stata. Troppo discontinuo il gioco dei civitanovesi che hanno pagato anche una cattiva giornata al servizio e troppi giocatori sono stati al di sotto del loro valore. Certo, molto ha contribuito la straripante prestazione di Leon, mvp della partita, a fiaccare anche il morale dei ragazzi di Medei. Che perdono la testa della classifica ma avranno tra tre giorni l’occasione di rialzarsi affrontando in casa Trento. Oggi la festa è solo dei tifosi umbri calati in massa in riva all’Adriatico.  Parterre delle grandi occasioni al palas. Oltre a Righi della Lega, anche il confermato ct azzurro ed ex tecnico Lube, Blengini e l’ex arbitro ed oggi designatore, Pasquali. Si gioca in un ambiente caldissimo. E’ sfida prima del via di striscioni. A quello perugino, ‘Dolcetto o scherzetto’ risponde quello della curva civitanovese che recita ‘Cuore e grinta. Ogni stagione fa storia a se’. Lube nel sestetto tipo mentre diverse sono le assenze dei tricolori: oltre a quella di Berger annunciata si aggiunge quella grave del libero della Nazionale Colaci fermato da un infortunio alla vigilia del match e dell’opposto di riserva Hodgendoorn. Avvio con Sir Safety che soffre al servizio così Civitanova prende rapidamente il largo (8-4). Dal time out di Bernardi esce una Perugia diversa che rimonta lo svantaggio con Leon (9-9). E inizia una sfida giocata punto a punto dalle due squadre. Con Simon e Leon grandi protagonisti al servizio ed in attacco.

 

lube-perugia-10-650x433

L’Eurosuole Forum di Civitanova tutto esaurito in occasione del big match

 

lube-perugia-5-325x217

Wilfredo Leon contro il muro della Lube

Proprio il cubano di Perugia in battuta scava il 20-23 che apre la strada al successo umbro nel set grazie ad un attacco out di Leal. Inizio del secondo ancora nel segno del servizio di Leon: due ace ed una pressione sulla ricezione biancorossa che vale il 2-7 Sir Safety. Civitanova risale grazie al turno di servizio di Cester (7-9) ma è sempre Leon a ristabilire le distanze. Sul 9-15 fuori Juantorena per Massari ma Perugia è una sinfonia dai nove metri: Atanasijevic firma due ace che allungano ancora il punteggio per gli ospiti. Medei allora ricorre a piene mani dalla panchina con Diamantini, D’Hulst e Cantagalli con un set che però già sembra compromesso. E che infatti non cambia verso nel finale, con Perugia in controllo e Civitanova che prova a riannodare i fili di una partita dove trova enormi difficoltà a creare problemi agli avversari.

lube-volley-perugia-civitanova-FDM-9-325x217

Osmany Juantorena, sconsolato dopo il ko Lube

Nel terzo è necessaria la reazione marchigiana per provare ad allungare la sfida. Resta in campo Diamantini per Cester. Il primo strappo è del solito Leon (5-7): la fatica inizia a farsi sentire e così qualche errore di troppo lo accusano le due squadre. Civitanova prova a restare in scia agli avversari con Medei che inserisce Stankovic per Simon. Un muro di De Cecco su Leal e l’ace di Leon valgono il 15-20 Sir Safety che sente vicinissimo il successo. Lube che non ha più la forza di rialzarsi e così per gli umbri è gioco facile chiudere una partita che si pensava potesse essere più equilibrata ma che invece ha dimostrato come, al momento, la squadra di Bernardi sia molto più avanti rispetto a quella marchigiana.

 

lube-volley-perugia-civitanova-FDM-2-325x216Il tabellino:

CIVITANOVA – PERUGIA 0-3 (22-25, 16-25, 18-25)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Bruno, Juantorena 9, Simon 3, Sokolov 9, Leal 10, Cester 2, Balaso (L), D’Hulst 1, Cantagalli 1, Massari, Diamantini 2, Stankovic. NE.: Marchisio (L), Sander. All. Medei.

SIR SAFETY PERUGIA: Lanza 7, Podrascanin 5, Atanasijevic 13, Leon 21, Ricci 5, De Cecco, Piccinelli (L), Seif, Della Lunga, Galassi. NE.: Gabriele All.: Bernardi.

ARBITRI: Sobrero e Venturi.

NOTE: spettatori 4287, incasso di 76688,16 euro. Durata set: 29’, 28’, 28’ totale 85’. Lube: bs. 16, v. 2, m. 2, e. 24. Sir Safety: bs. 14, v. 11, m. 7, e. 19.

 

lube-perugia-9-650x433

lube-perugia-8-650x433

lube-perugia-7-650x434

lube-volley-perugia-civitanova-FDM-6-650x441

lube-volley-perugia-civitanova-FDM-5-650x434

lube-volley-perugia-civitanova-FDM-4-650x433

lube-volley-perugia-civitanova-FDM-3-650x433

lube-perugia-1-650x433

lube-perugia-4-650x433

 

lube-perugia-6-650x434

lube-volley-perugia-civitanova-FDM-1-650x433



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =