Strade gruviera, raffica di risarcimenti:
ko anche auto dei carabinieri

CIVITANOVA - A causa del maltempo diverse vetture hanno danneggiato gli pneumatici. Il Comune dovrà risarcire diversi proprietari e anche l'Arma
- caricamento letture

buche-strada-dissestata-asfalto-arkiv-FDM-1-325x217

 

Buche sulle strade, valanga di risarcimenti per pneumatici spaccati tra febbraio e marzo. La nevicata dell’ultimo inverno è costata al comune quasi 3mila euro. Tra i richiedenti anche l’Arma dei carabinieri a cui le buche hanno spaccato una gomma della Fiat Bravo utilizzata dalla Compagnia di Civitanova. Fioccano le richieste di risarcimento per i danni provocati dalla rottura di gomme e cerchioni dopo la nevicata dello scorso febbraio. In totale sono 2.619 euro l’ammontare dei risarcimenti che l’ufficio legale del Comune ha liquidato ad altrettanti cittadini che hanno dovuto fare i conti con le strade ridotte a gruviera. A queste si sommano anche due risarcimenti liquidati ad agosto di quest’anno ma relativi ad incidente avvenuti nel 2017 per un totale di 5.155 euro. E a finire dal meccanico è stata anche l’auto in uso alla Compagnia dei carabinieri di Civitanova che lo scorso 21 marzo, mentre percorreva via Aldo Moro ha preso una buca che ha provocato la rottura dello pneumatico e la relativa sostituzione di due gomme per un totale di 224 euro. Problemi per un automobilista anche in via San Costantino: il proprietario di un’Audi A3 ha chiesto il rimborso al Comune tramite lo studio legale Gasparri per due pneumatici, quello anteriore e posteriore destro, sempre per una buca (1.008 euro). Incidente analogo per un’altra vettura condotta dalla figlia di un uomo che lo scorso 13 febbraio transitava su via Lamborghini in zona industriale A e risarcita con 200 euro. Le criticità dell’asfalto hanno interessato tutte le zone della città: dalla parte sud, alla zona industriale, da Fontespina alla zona commerciale: in via Capuana un Fiorino ci ha rimesso uno pneumatico risarcito con 115 euro e poi ancora una Peugeot nella zona centrale, tra corso Umberto e piazza XX Settembre (180 euro). In via Abruzzo una Lancia Y ci ha rimesso cerchione e gomma per 163 euro, in via Einaudi un’Audi A 3 per gli pneumatici rovinati da una buca ha richiesto 429 euro e infine il proprietario di una Rover in via Fontanella ha ottenuto 300 euro. Tra le somme risarcite ad agosto dall’ufficio legale anche due indennizzi più salati di 1400 euro e di 1136 relativi però ad incidenti su strada avvenuti nel 2017.

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X