Senza biglietto sul bus,
scappano e chiedono rinforzi:
schiaffi e pugni al controllore

CIVITANOVA - Un uomo e una ragazzina sono scesi vicino al distributore Vulcangas, quando sono stati chiesti loro i biglietti sono fuggiti. Poco dopo è arrivato il fratello di lui, che ha picchiato un dipendente Contram. Indagano i carabinieri
- caricamento letture

contram_sede_020-1024x680

 

Schiaffi al controllore, fratello di un passeggero senza biglietto aggredisce un dipendente Contram. E’ successo intorno alle 9,30 vicino alla fermata che si trova in prossimità del distributore Vulcangas, a Civitanova. I carabinieri sono intervenuti in ausilio ai controllori della Contram che hanno denunciato l’accaduto. Dal racconto fatto dalla vittima questa mattina attorno alle 9,30 i controllori hanno fermato all’uscita del pullman un uomo accompagnato da una ragazzina di 11 anni. I controllori seguivano in auto il mezzo pubblico e una volta scesi i due passeggeri hanno provveduto al controllo. L’uomo e la minore però erano senza biglietto e si sono dati alla fuga, attraversando anche il passaggio a livello chiuso. Con tanto di treno costretto a fermarsi. Nel frattempo la coppia, nascosta in un bar, ha chiamato il fratello di lui. Quando i controllori sono riusciti a raggiungere i due, il fratello dell’uomo ha aggredito uno dei dipendenti della Contram con schiaffi e pugni. Il controllore ha comunque elevato la sanzione e poi è andato al pronto soccorso, cinque i giorni di prognosi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Civitanova che hanno raccolto le generalità di tutti i presenti. L’aggressore è un uomo di origine siciliana residente a Civitanova.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X