Ospedale, Pantana e Menghi:
«Chiariscano la situazione
di tutta l’impiantistica»

MACERATA - Le consigliere di opposizione chiedono al sindaco Carancini di informarsi sullo stato di usura del nosocomio dopo la scoperta che i conduttori sono danneggiati e vanno cambiati: «Se lì c'era una ditta che veniva pagata per la manutenzione è evidente che non l'ha fatta»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

pantana-ospedale-1-325x183

Deborah Pantana e Anna Menghi durante la conferenza di oggi

 

di Federica Nardi

«Le foto che ha mostrato Maccioni mi hanno impaurito, vogliamo conoscere la situazione di tutta l’impiantistica. Dall’antincendio fino a sapere se sono state rispettate le norme antisismiche». Così le consigliere comunali Deborah Pantana (Forza Italia) e Anna Menghi dell’omonimo comitato intervengono dopo che stamattina il direttore di Area Vasta 3, Alessandro Maccioni, ha mostrato le foto dell’impianto idraulico del nosocomio di Macerata, gravemente usurato e su cui si interverrà il prossimo weekend (leggi l’articolo). «Non capiamo – dice Pantana – se lì c’era una ditta che veniva pagata per la manutenzione. E se sì è evidente che non l’ha fatta. Non è possibile che abbiano scoperto per caso che quei tubi erano usurati, poteva accadere un disastro. Una situazione veramente sconfortante. Già l’ospedale nuovo non si farà perché il terreno comunale della Pieve è inquinato (a questo proposito invece la Regione e l’amministrazione hanno assicurato in ogni modo che si sta andando avanti, ndr) e nel frattempo il nostro ospedale è obsoleto».

EMERGENZA-IDRICA_OSPEDALE-MACERATA_MACCIONI-6-325x244

Le foto mostrate oggi da Maccioni

Anna Menghi ricorda che «l’ospedale di Macerata veniva chiamato la fabbrica di San Pietro, ci sono vicende finite anche in Procura nel passato. Noi chiediamo – prosegue Menghi – che il sindaco Romano Carancini chieda informazioni e garantisca sulla situazione dell’ospedale che, è ironico dirlo ora, fa veramente acqua da tutte le parti. Inoltre vorremmo che la città volesse più bene al suo ospedale, la più importante azienda della città dove il personale è anche stressato da molte difficoltà, comprese le mancate assunzioni di infermieri e oss a cui il governo speriamo porrà rimedio. Siamo anche preoccupate – aggiunge – perché durante la discussione per la proposta di Ivano Tacconi (Udc) per mantenere Scienze infermieristiche a Macerata il capogruppo del Pd, che è anche dipendente dell’ospedale, è uscito dall’aula. Vogliamo sapere – conclude – in che condizioni si trova l’ospedale e per quanto tempo lo avremo così. Ospedale tra l’altro che non ha ancora un nome. Per questo lanciamo l’appello a tutte le forze politiche per avviare una campagna per “battezzare” l’ospedale».

Emergenza idrica all’ospedale: collettori da sostituire in 24 ore, ecco il piano



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X