Il Matelica si ferma sul più bello,
Tiozzo si prende tutte le colpe:
«Finiti i playoff me ne andrò a casa»

L'ALLENATORE biancorosso dopo la sconfitta di Avezzano che è costata la promozione in Lega Pro: «Se il responsabile sono io è giusto che me ne vada, perché devono andarsene gli altri? I miei ragazzi hanno dato tutto, sull'errore nel gol decisivo mi assumo tutte le responsabilità: le vittorie sono di tutti, le sconfitte sono mie»
- caricamento letture
IMG_20180506_170914-325x244

Mister Luca Tiozzo in sala stampa

 

da Avezzano

Michele Carbonari

«Porteremo a termine i playoff poi Luca Tiozzo se ne andrà a casa e resterà il Matelica e i giocatori». Parole che sanno di addio quelle pronunciate da mister Luca Tiozzo al termine della partita di Avezzano che è costata la vittoria del campionato di Serie D (leggi l’articolo). Frasi che segnano il morale in casa biancorossa, uscita comunque tra gli applausi dei quasi 300 tifosi giunti allo Stadio dei Marsi. «Se il responsabile sono io è giusto che se ne vada il responsabile, perché devono andarsene gli altri? Comunque complimenti alla Vis Pesaro che ha vinto. Io non dimenticherò mai di fare i complimenti al mio presidente, che non mi ha reso un allenatore di Serie D ma di Serie A, per le possibilità che mi ha dato. Poi dai giocatori fino al magazziniere, persone straordinarie che uno a uno porterò nel cuore perché con loro ho scritto delle pagine indelebili della mia vita di uomo e di allenatore – afferma il tecnico biancorosso, che torna sulla partita -. Penso che si possa dire che il portiere dell’Avezzano sia stato uno dei migliori in campo, ha parato anche un rigore. Penso anche che loro hanno segnato nell’unica vera occasione da gol. Questo è il calcio.

avezzano-matelica-2-1-325x244

La gioia dei giocatori dell’Avezzano a fine gara

Non si possono dominare tutte le partite, noi oggi dovevamo per forza vincere. Avevamo un solo risultato a disposizione. I miei ragazzi hanno dato tutto, hanno fatto tutto quello che dovevamo fare, tra cui le due fasi. Sull’errore nel gol di Dos Santos mi assumo tutte le responsabilità: le vittorie sono di tutti, le sconfitte sono mie. La partita l’abbiamo giocata, è mancato solo il gol. Non dico che meritavamo di vincere ma neanche che ha perso il Matelica. Oggi è mancato Magrassi ma chi ha giocato ha dimostrato grandi capacità e di poter fare bene – conclude mister Luca Tiozzo -. Ora vogliamo vincere i playoff. Questa sconfitta peserà ma onoreremo sicuramente queste due ultime partite. Contro L’Aquila sarà un match difficilissimo ma giochiamo in casa, davanti a un pubblico che oggi ci ha raggiunto a 400 chilometri di distanza».

Matelica, il sogno sfuma ad Avezzano Sbaglia un rigore e perde: Vis Pesaro in Lega Pro



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =