Sisma, a Muccia campionato a rischio:
«Senza gli impianti è finita»

CALCIO - Le ultime scosse hanno danneggiato gli spogliatoi. Appello del presidente gialloblu Luigi Formaggi. Lunedì l'incontro con i vertici della Federazione
- caricamento letture
Il-Muccia

Il Muccia Calcio

 

di Michele Carbonari

Anche il calcio rischia di piegarsi di fronte al terremoto. Lo sciame sismico che ultimamente ha interessato il territorio di Muccia e Pieve Torina ha messo in ginocchio la locale squadra di calcio militante nel campionato di Prima categoria, il Muccia appunto. Gli spogliatoi dell’impianto sono stati danneggiati dalle scosse e i dirigenti, capitanati dal presidente Luigi Formaggi, preferiscono non utilizzarle per non mettere al rischio l’incolumità dei giocatori, per questo non escluso che la società gialloblu decida di interrompere in anticipo la propria stagione. «Lunedì avremo un incontro con i vertici della Lega e vedremo come muoverci, al momento neanche conosciamo cosa prevede il regolamento sportivo in caso di rinuncia – dichiara il numero uno del club -. Comunque garantiremo la partita di domani a Fiuminata, nonostante questa settimana non ci siamo allenati visto che abbiamo subìto dei danni alle strutture. Dalla Federazione non ci hanno prospettato soldi per i contributi. Noi comunque abbiamo mandato un preventivo delle spese che dovremmo impiegare da qui al termine. I giocatori sono disponibili a proseguire il campionato ma non sarà facile per loro allenarsi a 30-40 km di distanza, sarà gravoso – termina il presidente del Muccia Luigi Formaggi -. Purtroppo l’economia qui è morta, gli sponsor non ci sono più. Vogliamo anche dare un segno: senza gli impianti è finita».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =