Furti in case e negozi,
arrestato ladro seriale

PORTO RECANATI - Si tratta di un 23enne che vive a Civitanova. Sono 25 i colpi, tra quelli tentati e quelli riusciti, che gli vengono contestati. Per agire usava la linea ferroviaria. Indagine dei carabinieri
- caricamento letture

 

carabinieri-archivio-cc-arkiv-107-325x216

 

In manette ladro seriale: è sospettato di aver compiuto (in alcuni casi tentato) 25 furti in case e negozi di Porto Recanati. L’uomo è stato sottoposto a fermo e si trova in carcere a Montacuto di Ancona. Si tratta di un 23enne tunisino che vive a Civitanova. Il conto dell’indagine svolta dai carabinieri della Compagnia di Civitanova e della stazione di Recanati, coordinata dal pm Enrico Riccioni, i militari l’hanno presentato al 23enne ieri sera. Secondo la ricostruzione dei carabinieri il 23enne aveva inizialmente cominciato a rubare all’interno di negozi, ma poi aveva lasciato perdere per l’azione di contrasto dei carabinieri. Aveva così cambiato obiettivo: le case.

Marinelli_Foto-LB

Il maggiore Enzo Marinelli, comandante della Compagnia di Civitanova

Per non essere preso cambiava continuamente orario in cui compiere i furti e si muoveva lungo la ferrovia per raggiungere gli obiettivi e poi usarla come via di fuga. Uno stratagemma che gli aveva consentito di evitare l’arresto più volte, quando era stato intercettato da pattuglie di carabinieri in borghese. Le indagini avevano però consentito tramite testimoni, riprese video, controlli nei compro oro e durante perquisizioni di ritrovare parte degli oggetti rubati e il tunisino era stato denunciato e poi sottoposto a foglio di via da Porto Recanati. Provvedimento che però non aveva rispettato. La procura di Macerata, visto l’esito delle indagini, il pericolo che il 23enne tornasse a colpire o fuggisse, ieri ha emesso un decreto di fermo. In serata l’arresto che ha fatto seguito ad una perquisizione dove sono stati trovati altri abiti, forse oggetto di furto. È sospettato di 25 furti, tra consumati e tentati. Gli viene anche contestata la ricettazione.

(Servizio aggiornato alle 12,15)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X