Si chiude in casa per uccidersi,
soccorsa una 48enne

SARNANO - La donna aveva vuotato un flacone di ansiolitici e brandiva un coltello quando i carabinieri sono entrati e l'hanno disarmata. Poi il trasporto in ospedale
- caricamento letture

carabinieri-archivio-cc-arkiv-120-650x372

 

Chiusa in casa, tenta il suicidio con un coltello: i carabinieri la salvano. E’ successo questa mattina, a Sarnano, in una contrada di campagna. E’ lì che i carabinieri della locale stazione sono intervenuti dopo una chiamata di soccorso. In una casa c’era una donna di 48 anni, badante, che in stato confusionale stava distesa sul divano e brandiva un coltello da cucina verso se stessa. In casa era sola. I carabinieri hanno cercato di farsi aprire la porta dalla donna ma senza ottenere nulla. Allora hanno forzato la porta e sono entrati. Una volta all’interno i militari hanno disarmato la 48enne. Vicino a lei c’erano un flacone di ansiolitico e una bottiglia di vino vuoti. La donna aveva assunto anche quelli nel tentativo di togliersi la vita. La donna è stata portata in ospedale. Il gesto sarebbe legato ad una crisi coniugale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =