Otto marzo alcolico,
soccorse 5 ragazze

CIVITANOVA - Festa della donna con qualche bicchiere di troppo nei locali della costa: diversi gli interventi legati a ubriachezza. C'è anche chi ha preso a calci e pugni la porta di casa dell'ex fidanzato. Segnalata anche una persona che camminava lungo la superstrada
- caricamento letture

 

ubriache-e1520602398540

 

di Laura Boccanera

Notte da delirio quella dell’8 marzo a Civitanova, decine di interventi fra 118 e forze dell’ordine. Cinque donne soccorse in stato di ebbrezza, schiamazzi e perfino una persona all’alba a piedi in superstrada. Serata che ha poco dell’ordinario quella appena trascorsa, dove complice la festa della donna tutti i locali del centro erano più animati del solito. E non sono mancate le donne che hanno alzato il gomito rendendo alcolico l’8 marzo. Cinque gli interventi del 118 e della Croce verde di Civitanova che è intervenuta in soccorso di altrettante donne di età compresa fra i 25 e i 40 anni ubriache in strada. In un caso si è reso necessario anche l’intervento al pronto soccorso perché una di loro ha dato in escandescenze ed è intervenuta una pattuglia dei carabinieri. Ha per protagonista ancora una donna la vicenda che invece è avvenuta a Civitanova Alta attorno alle 4 del mattino. Una donna, in stato di alterazione, ha raggiunto l’abitazione dell’ex compagno e ha iniziato a gridargli contro, con calci e pugni alla porta. L’uomo, preoccupato, si è chiuso all’interno e ha allertato i carabinieri arrivati sul posto per placare la ragazza. Incidente con fuga invece attorno alle 6 di questa mattina in pieno corso Umberto dove un automobilista ha perso il controllo della vettura ed è finito contro due auto in sosta parcheggiato ai margini della strada. Danneggiate le due automobili che si sono anche tamponate tra loro a causa dell’impatto subito. Il responsabile si è dato alla fuga e ora sono al vaglio dei carabinieri le immagini di videosorveglianza di corso Umberto per risalire all’autore dell’incidente. Escandescenze anche a Porto Potenza dove i carabinieri sono intervenuti questa mattina presto per una lite scoppiata in strada per schiamazzi e urla. Infine, alle 6, segnalata lungo la superstrada la presenza di una persona a piedi che camminava nel tratto tra l’uscita dell’A14 e la zona industriale. Arrivati sul posto i militari però non hanno trovato nessuno.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X