Studente arrestato per spaccio,
«Droga comprata ai Giardini Diaz
e semi di cannabis in omaggio»

CINGOLI - Il giovane oggi ha reso spontanee dichiarazioni al giudice che ha convalidato l'arresto e disposto il divieto di dimora a Macerata
- caricamento letture

 

droga-cingoli

La droga sequestrata dai carabinieri

 

«La droga l’ho comprata ai Giardini Diaz, in omaggio mi hanno dato i semi». Così il 20enne L. T., studente dell’alberghiero di Cingoli, che è stato arrestato il 14 febbraio dai carabinieri. Il giovane è stato trovato, a Cingoli, in possesso di due spinelli, confezionati con hashish e marijuana, e 1,69 grammi di hashish. Questo addosso. Mentre nella sua casa, a Loro Piceno, il giovane aveva un panetto di 96 grammi di hashish, e oltre a questo altri quantitativi di hashish per circa 15 grammi. Inoltre sono stati trovati 10 semi di cannabis. Oggi il giudice Enrico Pannaggi ha convalidato l’arresto e disposto il divieto di dimora a Macerata. Lo studente, assistito dall’avvocato Luca Pascucci, ha reso spontanee dichiarazioni spiegando che la droga era sua e che l’aveva comprata a Macerata, ai Giardini Diaz, «ad un buon prezzo». Lo studente l’aveva pagata 400 euro e in omaggio ha detto di aver ricevuto i semi. Il pm Francesca D’Arienzo aveva chiesto gli arresti domiciliari. L’udienza è stata poi rinviata al 22 febbraio dopo che il difensore ha chiesto di fare il processo con rito abbreviato.

(Gian. Gin.)

 

 

Hashish, cocaina e marijuana: arrestato un 20enne



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X