facebook twitter rss

“Insieme in sicurezza” saluta Vuono:
«Paga colpe non sue, lo stimiamo
e restiamo amareggiati»

MACERATA - Il rappresentante della Onlus Romeo Renis scrive una lettera aperta all'ex questore:  «Vogliamo manifestarle solidarietà e vicinanza, auguriamo tutto il bene possibile e grazie di cuore per aver dimostrato di essere un galantuomo e un ottimo poliziotto»
martedì 13 febbraio 2018 - Ore 12:58 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

Romeo Renis

 

 

Una lettera aperta, un modo diverso per esprimere vicinanza e stima. E’ Romeo Renis, in rappresentanza della Onlus “Insieme in sicurezza” a scrivere all’ex questore di Macerata, Vincenzo Vuono. «Le chiedo scusa per il messaggio insolito ma in questo momento è l’unico modo che ho trovato per manifestarle solidarietà e vicinanza – scrive Renis – Non conosco benissimo le dinamiche del dipartimento della Pubblica Sicurezza, nonostante ci lavoro da 36 anni, ma è chiaro che lei paga colpe non sue. Un prezzo non giusto di qualcosa di cui lei non è stato assolutamente protagonista. Per quel che possa contare, sono veramente amareggiato. E’ giusto che sappia che i poliziotti che io conosco e con cui ho parlato, e non sono pochi, la stimano e sono amareggiati quanto me – conclude il rappresentante della Onlus “Insieme in sicurezza” – Le auguro tutto il bene possibile e grazie di cuore per aver dimostrato, anche se per poco tempo, di essere un galantuomo e un ottimo poliziotto».

Spaccio, raid razzista e scontri in piazza Cambio di rotta in questura: «Ma Vuono è un capro espiatorio»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X