facebook twitter rss

Lube torna al successo in casa,
Monza spazzata via in tre set

VOLLEY - I biancorossi, dopo il ko con Modena nell'ultima gara di SuperLega a Civitanova, superano all'Eurosuole Forum la Gi Group in tre veloci set. Massimo risultato con il minor sforzo in vista della partitissima che attende i cucinieri sabato a Perugia contro la capolista Sir Safety
mercoledì 7 febbraio 2018 - Ore 22:19 - caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

La Lube in posa a fine gara

di Mauro Giustozzi

(foto di Federico De Marco)

Dura poco la resistenza di Monza di fronte ad una Lube travolgente che non lascia scampo agli avversari. Cui va dato atto di aver avuto una discreta opposizione nel primo parziale, salvo poi subire lo strapotere fisico e tecnico degli avversari. Guidati da un Juantorena in serata di vena, con uno Stankovic chirurgico sotto rete (71% in attacco) e con un Kovar (3 muri e 57% in attacco) che si è trovato bene in una squadra disegnata da Medei ancora una volta senza un opposto di ruolo, vista la mancanza di Sokolov a riposo precauzionale per le condizioni del suo ginocchio. Top scorer della serata il martello italo-cubano ha chiuso con il 58% in ricezione senza un errore e col 64% in attacco il tutto condito da 5 ace. Uno spettacolo vedere un Osmany così in forma, proprio alla vigilia della partitissima di sabato sul campo della capolista Perugia. Nelle file dei lombardi apprezzabile la partita dello schiacciatore ucraino Plotnytskyi, un elemento sicuramente da tenere in considerazione.

Il saluto ai tifosi a fine gara

Nella Lube confermata l’assenza dell’opposto Sokolov, solo in panchina, e schieramento con i tre schiacciatori mentre al centro stavolta è Candellaro a far coppia con Stankovic. Nelle file dei lombardi assente invece Buti. Avvio baldanzoso della Gi Group che trova una buona risposta dal servizio con gli ace di Barone e Plotnystski che firmano l’8-10. La replica biancorossa viene soprattutto dai muri di Kovar che valgono l’aggancio a Monza. La squadra di Falasca non si disunisce ma è ancora a muro che Civitanova fa la differenza: prima Juantorena e poi Christenson firmano il 16-14 dei cucinieri. Lube che mantiene un efficace cambio palla, resistendo tentativo di rimonta della Gi Group, con Zhukouski che, appena entrato, piazza l’ace del 21-18. Qualche errore di troppo dei marchigiani, però, ridà fiato alle speranze lombarde (22-21). Ma inesorabilmente Juantorena e Stankovic a muro fanno calare i titoli sul set. Nel secondo la bruciante partenza ospite s’infrange con un break micidiale dei marchigiani nel segno di Sander e Stankovic al servizio che capovolgono immediatamente il punteggio (7-4). Lube che gioca sul velluto, mentre i ragazzi di Falasca sembrano accusare il ritmo di gioco imposto dagli avversari e sprofondano 12-7.

Seconda parte del parziale nel segno di Kovar che fa sprintare i biancorossi (18-11) verso un successo del set stavolta mai stato in discussione. Dove i ragazzi di Medei si permettono anche qualche colpo spettacolare che strappa l’applauso agli sportivi dell’Eurosuole Forum. Ultima chiamata per Monza per non uscire completamente dalla partita e riprendere la via di casa. Inizio però poco incoraggiante per Beretta & soci. Civitanova mette subito tanta pressione agli avversari e se ne va sul 5-3: i ragazzi di Falasca, con una formazione rivoluzionata con gli innesti dalla panchina, hanno tanta volontà ma dall’altra parte della rete c’è un Osmany Juantorena in serata di vena che spegne ogni velleità brianzola. Così i cucinieri se ne vanno senza neanche forzare troppo sul 19-14 e chiudono in scioltezza la sfida. Massimo risultato, massimo punteggio e minor sforzo in vista della partitissima che attende i cucinieri sabato a Perugia contro la capolista Sir Safety. Per l’ennesima sfida di una serie interminabile in questa annata contro i grifoni.

Il tabellino:

CIVITANOVA – MONZA 3-0 (25-22, 25-16, 25-18)

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Christenson 3, Juantorena 23, Stankovic 7, Kovar 7, Sander 9, Candellaro 1, Grebennikov (L), Cester, Zhukouski 1. NE.: Sokolov, Casadei, Marchisio, Milan. All. Medei.

GI GROUP MONZA: Walsh, Plotnytskyi 13, Beretta 3, Hirsh 10, Dzavoronok 1, Barone 3, Rizzo (L), Shoji, Langlois 1, Brunetti, Finger 3, Terpin 1. NE.: Buti, Mazza. All. Falasca.

ARBITRI: Oranelli e Santi.

NOTE: spettatori 2254, incasso di 21833 euro. Durata set: 26’, 23’, 25’, totale 74’. Lube: bs. 16, v. 8, m. 5, e. 21. Gi Group: bs. 16, v. 4, m. 1, e. 24.

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons
X