Riscontrata morte cerebrale
della bambina di due anni

MACERATA - I medici hanno rilevato l'elettroencefalogramma piatto. Alle 9,30 iniziate le sei ore di monitoraggio. I genitori hanno dato il consenso alla donazione di organi
- caricamento letture
53-Salesi-pronto_soccorso-400x266

Ospedale pediatrico Salesi (foto d’archivio)

 

Riscontrata la morte cerebrale per la bambina di due anni di Macerata, che ha avuto un arresto cardiaco dopo una crisi epilettica (leggi l’articolo). La piccola si era sentita male mercoledì. In seguito alle cure è stata portata all’ospedale pediatrico Salesi di Ancona. Era in condizioni disperate. I medici del nosocomio dorico hanno cercato di fare il possibile per salvare la bambina. Questa mattina i medici hanno accertato che l’elettroencefalogramma era piatto. Alle 9,30 si è riunita la commissione medica per il monitoraggio di sei ore previsto in simili circostanze. I genitori della piccola, entrambi professionisti che lavorano nel Maceratese, hanno già dato il consenso alla donazione di organi. Una vicenda tristemente simile, anche se parte da circostanze completamente diverse, a quella del piccolo Filippo, il bimbo di 22 mesi che è stato dichiarato morto giovedì. Il bambino era caduto nella piscina della casa dei nonni a Penna San Giovanni. La bimba invece, che avrebbe compiuto 3 anni a novembre, mercoledì ha avuto un attacco epilettico, portata in ospedale aveva avuto un arresto cardiaco. Al Salesi era arrivata con una anossia cerebrale (mancanza di ossigenazione al cervello).

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X