Ballottaggio, Morresi guarda a Ciarapica
Ghio: “No accordi sottobanco”

ELEZIONI - E' corsa a recuperare voti per il secondo turno. Non ci sono ancora accordi ufficiali, ma Insieme per Civitanova sembra intenzionata a rientrare nel centrodestra. Stefano Mei (M5s): "no ad apparentamenti per noi, ma occorre tornare al voto". Intanto la commissione elettorale del tribunale ha attribuito 3 voti in più a Corvatta e uno in meno a Ciarapica
- caricamento letture
corvatta-ciarapica

AL BALLOTTAGGIO – Tommaso Claudio Corvatta e Fabrizio Ciarapica

ufficio-elettorale-civitanova

L’ufficio elettorale al lavoro la sera dello scrutinio

 

di Laura Boccanera

Mancano centinaia di voti sulle preferenze dei candidati consiglieri. Ufficio elettorale tempestato di telefonate dai candidati per tutta la giornata di ieri e anche nella mattinata di oggi. Un pasticcio ha infatti costretto i dipendenti dell’ufficio elettorale a ricontrollare e incrociare i voti presenti nei verbali con quelli pubblicati sul sito. C’è infatti una discrepanza dovuta all’inserimento e così quando i candidati hanno controllato nel dettaglio, sezione per sezione, le proprie preferenze hanno trovato alcune lacune. Entro questa sera, al massimo entro domani però la criticità dovrebbe essere risolta. La commissione elettorale del tribunale nel verificare i dati ha attribuito 3 preferenze in più a Tommaso Corvatta e ne ha tolta una a Fabrizio Ciarapica. Entrambi i candidati con le rispettive liste sono al lavoro già da ieri sera per capire come recuperare voti e portare a votare più persone possibili al ballottaggio del 25 giugno prossimo. Il più conteso è Stefano Ghio, il suo 18% di voti sono un tesoretto che fa gola a destra e sinistra. Ma dalle prime indiscrezioni pare che sia già maturo un apparentamento fra Ciarapica e la lista di Claudio Morresi Insieme per Civitanova che pesa per il 5%. Al momento non c’è nulla di deciso, ma l’orientamento pare sia questo: ieri sera Ghio ha incontrato i suoi capilista e stasera si vedrà con tutti i componenti di Civitanova Cambia e Civitanova Vera. Difficile però tenere compatta la coalizione, Morresi sembra aver scelto di tornare nell’alveo del centrodestra.

ghio-morresi-2-325x217

Claudio Morresi

All’interno della lista infatti tutti i componenti provengono da quello schieramento politico e il rientro sembrerebbe la cosa più naturale. In realtà però la candidatura di Morresi inizialmente era stata rivendicata proprio come segno di rottura con il vecchio centrodestra. Un progetto che però è naufragato tanto che Morresi è confluito con la sua lista a sostegno di Ghio. Il ritorno nel centrodestra suona come un ritorno a Canossa: «non ho ancora incontrato nessuno – ha detto Ciarapica – ma siamo aperti a tutti coloro che sono contro Corvatta. Eravamo 5 candidati uniti dalla critica a questa amministrazione, c’è un sentire comune contro Corvatta, quindi bisognerebbe essere coerenti e questo è il momento per dimostrarlo. Con Morresi ci siamo scambiati i complimenti per il voto e dobbiamo risentirci».

ghio-morresi-3-325x216

Stefano Ghio

Fa sapere che non farà apparentamenti sotto banco, ma solo ufficiali Stefano Ghio: «allo stato attuale ancora non c’è nulla, Morresi è autonomo e farà come preferisce della sua lista, le nostre invece saranno compatte – ha detto – Questa sera ci incontreremo con i componenti e decideremo cosa fare, non anticipo nulla per non influire sulle decisioni altrui, decideremo sulla base delle posizioni politiche, però fin da ora dico che non faremo accordi sottobanco. Abbiamo predicato la trasparenza, per cui se ci sarà un apparentamento sarà ufficiale». Niente accordi invece per il movimento 5 stelle, anche se Stefano Mei lascia intendere che a giorni potrebbe fare un appello per motivare l’elettorato ad andare a votare: «Non ci siamo ancora riuniti come M5s, però penso che lasceremo i cittadini liberi di scegliere chi votare, non faremo apparentamenti, ma non appoggiamo neanche l’astensionismo, bisogna andare a votare e, anzi se possibile, recuperare l’astensionismo del primo turno. A giorni potremo dire qualcosa di più».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X