“Per quanti fjuri caccia ‘m prate”
alla Biblioteca di Urbisaglia

La presentazione del libro al teatro comunale oggi alle 17
- caricamento letture
ElianaSilvano

Eliana Ribes e Silvano Faz

 

Il dialetto protagonista oggi (domenica), alle  17 al teatro comunale di Urbisaglia,  con la presentazione del libro “Per quanti fjuri caccia ‘m prate”. scritto da Eliana Ribes e Silvano Fazi. Per la prima volta in vita mia mi avventuro in un’esperienza del genere – dice  Eliana Ribes. – Non è un libro scaturito dalla fantasia, ma dalle lettere che mio nonno Giuseppe inviava dal fronte della prima guerra mondiale alla moglie, sposata da meno di un anno. Quelle lettere, conservate da mia nonna Maria come una reliquia, erano troppo preziose per rimanere chiuse in un cassetto, e così io e Silvano le abbiamo riportate alla luce. Le abbiamo inserite nel contesto storico in cui erano state scritte e arricchite con la narrazione della vita di mio nonno, dalla nascita alla morte, avvenuta quando da poco aveva compiuto ventisei anni. Il libro è scritto in dialetto e questa stesura l’ha curata tutta mio marito, a cui si deve riconoscere anche l’abilità dei tanti dialoghi che hanno vivacizzato il racconto”.

PerQuantiFjuriCacciaMPrateDalla prefazione di Nazzareno Gaspari:  “Troviamo nel libro, nella carne e nei sentimenti dei protagonisti tutto ciò che il loro tempo gli dava e tuto ciò che gli negava; troviamo la precarietà, lo sfruttamento, la fragilità, il rischio, il senso della famiglia, la voglia di emancipazione, il rapporto con la terra, il miraggio della città, l’attaccamento alle tradizioni, i pregiudizi morali e sociali…; incontriamo personaggi emblematici dell’epoca, come la mammana, la bàlia, l’oàru…; ci imbattiamo faccia a faccia in eventi finora conosciuti solo a parole come la caristìa, la Sittimana Rosscia, la guerra gròssa…. Il tutto all’interno di una parabola esistenziale che inizia con la registrazione all’Ufficio anagrafe di un troatellu da parte della mammana e culmina nella pubblicazione sul giornale cittadino di un patriottico elogio della vita dello stesso immolata alla patria.”

La presentazione è organizzata dalla Biblioteca di Urbisaglia, dal Comune e dalla cooperativa Mondo Solidale. Oltre agli autori saranno presenti Nazzareno Gaspari (Accademia dei Catenati di Macerata) e Lina Caraceni (Cooperativa Mondo Solidale). I proventi della diffusione del libro, al netto delle spese di stampa, saranno devoluti a sostegno del “Centro de Salud” gestito dalla Comunità di El Bosque, Municipio di Santa Cruz Naranjo – Guatemala.  Prima e dopo la presentazione sarà aperto un Mercatino di prodotti alimentari EquoSolidali natalizi: Panettoni, Caffè, Cioccolato, Zucchero, ecc.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X