Matelica, altra rimonta incredibile:
Jesina ko sul sintetico del Comunale

SERIE D - I biancorossi vanno sotto 0-2 (e con un uomo in meno) poi ribaltano il punteggio: la doppietta di Pera e il gol di Lunardini fissano il risultato sul 3-2 finale
- caricamento letture
Il gol messo a segno da Lunardini

Il gol messo a segno da Lunardini

di Sara Santacchi

Il Matelica concede il bis davanti al proprio pubblico e replica il ribaltone già realizzato ad Alfonsine vincendo per 3-2 contro la Jesina. Porta subito bene il nuovo manto in sintetico, dove oggi i biancorossi hanno giocato la loro prima partita di campionato. La doppietta di Pera e il gol di Lunardini firmano la rimonta dei biancorossi contro i leoncelli che finiscono al tappeto seppure in superiorità numerica.

Cronaca: partita piacevole e giocata a viso aperto tra le due formazioni. La prima occasione è di Esposito all’8′ che fa gridare al gol ma Tafani respinge sulla linea evitando il vantaggio ospite. Jesina pericolosa con Shiba al 18′ e Cardinale al 19′. Al 27′ gran tiro di Shiba in diagonale da fuori area che finisce fuori. Ci prova anche Pera al 39′ con una conclusione a giro dal limite area che spedisce a lato. Sul finale del primo tempo al 40′ il vantaggio ospite: Shiba disegna una punizione perfetta al limite dell’area che spedisce sotto l’incrocio per l’1-0. Nel secondo tempo la Jesina scende in campo con lo stesso atteggiamento e al 4′ Trudo approfitta di un disimpegno incerto di Cacioli per segnare il 2-0. La partita sembra chiusa specie al 9′ quando il Matelica resta in 10 per l’espulsione di D’Orazio per doppia ammonizione. Con un uomo in meno inizia invece la rimonta biancorossa. Al 18′ Pera di testa colpisce la traversa. Al 20′ Esposito serve infatti rasoterra Pera in area che da solo va a segnare il gol dell’2-1. Passano solo 5′ e Degano, appena entrato, serve alla perfezione Lunardini che defilato in area riesce a spedire alle spalle di Tavoni il 2-2. È un assolo della squadra di casa che presa dall’entusiasmo è padrona del campo nonostante l’inferiotità numerica. Quindi al 28′ Dano da metà campo crossa per Pera che in area con un preciso diagonale realizza il gol del 3-2 mandando in estasi il pubblico di casa. La Jesina prova a reagire con Anconetani, ma senza riuscirci. Al triplice fischio è festa grande per il Matelica che festeggia la prima casalinga sul nuovo campo con una vittoria scoppiettante.

il tabellino:

MATELICA: Marcantognini 6, Dano 6.5, Bartolini 6.5, Lunardini 6.5, Cacioli 6, Di Maio 6.5, Baldinini 6 (8′ st Degano 6.5), Perfetti 6 (8′ st Borgese 7), Pera 8 (37′ st Frinconi s.v.), Esposito 7.5, D’Orazio 6. All: Clementi.

JESINA: Tavoni 5.5, Compagnucci 5.5, Anconetani 6, Cardinali 6, Tafani 6, Di Natale 6, Proesmans 6.5 (37’st Vita s.v.), Censori 6, Shiba 6.5, Trudo 6.5 (23’st Bontà 6), Cameruccio 6. All: Vagnoni.

Arbitro: Di Cairano di Ariano Irpino.

Marcatori: 40′ Shiba; 4’st Trudo; 20’st e 28’st Pera; 25’st Lunardini.

Note: spettatori 1200 circa. Ammoniti: Tafani, Esposito, Pera, Borgese, D’Orazio. Espulso 9′ st D’Orazio. Angoli: 4-3. Recupero: 1’+4′.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =