Charlie Hebdo ride con il sisma,
sangue come sugo della pasta

SATIRA - Il giornale francese, diventato famoso per le vignette contro gli islamici e per l'attentato terroristico alla propria redazione di Parigi, pubblica una caricatura sul terremoto paragonando le vittime ai tipi di pasta. Il disegno è accompagnato con una frase che critica l'Islam "Non si sa se abbia gridato Allah akbar prima di tremare"
- caricamento letture

charlie ebdo

La vignetta satirica di Charlie Hebdo

di Marco Ribechi

Charlie Hebdo fa satira anche sul terremoto del Centro Italia.  Il bersaglio della vignetta pubblicata nel settimanale sono le vittime del sisma che nella notte tra il 23 e il 24 agosto ha devastato il centro Italia, Marche comprese. Oltre 290 morti. Per il quotidiano francese, noto per le vignette satiriche contro gli islamici e per l’attentato terroristico dell’Isis nella redazione parigina, il terremoto si riassume con una battuta sui tipi di pasta e immagini dove il colore che spicca è il rosso, come il pomodoro e come il sangue. “Penne al sugo di pomodoro, penne gratinate e lasagne”. Il tutto con il sangue delle vittime, dei bambini e degli innocenti trasformato nel sugo della pasta. Una vignetta che fa discutere e cozza con le maratone di solidarietà, di vicinanza del popolo italiano e non solo, con la preoccupazione e il dolore di chi ha perso tutto. 

Insieme alla vignetta è apparsa la battuta: «Circa 300 morti in un terremoto in Italia. Ancora non si sa che il sisma abbia gridato ‘Allah akbar’ prima di tremare».

terremoto amatrice 4

Quel che resta di Amatrice

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X