Liquami dall’impianto biogas,
intervengono Arpam e Forestale

MORROVALLE - Segnalazioni dei cittadini per la centrale di Fontemurata, già sotto sequestro per lo sforamento delle emissioni di cot, carbonio organico totale. Hanno notato sostanze maleodoranti finire nel torrente Trodica. Fatti prelievi per le analisi
- caricamento letture
La guardia forestale a Morrovalle per i controlli

La guardia forestale a Morrovalle per i controlli (Foto Lucrezia Benfatto)

 

Uno sversamento avvenuto nello stesso punto, tempo fa, e già oggetto di controlli passati

Uno sversamento avvenuto nello stesso punto, tempo fa, e già oggetto di controlli (Foto d’archivio)

 

di Marina Verdenelli

Liquami sospetti nel torrente Trodica, dalla centrale biogas, arrivano la guardia forestale e l’Arpam. Questa mattina l’intervento, a Morrovalle, all’impianto di Fontemurata che, in precedenza, è stato posto sotto sequestro dalla procura di Macerata per lo sforamento delle emissioni di carbonio organico totale (sequestro ancora in atto). Nell’area della centrale è presente un allevamento di bovini. Alcuni cittadini si sono accorti del liquido scuro che emanava cattivo odore e che era arrivato al torrente Trodica. Hanno chiamato il corpo forestale e la polizia municipale per richiedere un controllo. Nella zona, già in passato, si erano verificati altri sversamenti. In mattinata gli agenti hanno fatto un sopralluogo. La polizia municipale ha chiesto anche l’intervento dell’Arpam che ha effettuato dei prelievi dei liquami trovati. Individuato anche il collettore da dove proveniva lo sversamento. Un impianto autorizzato ma solo per lo scarico delle acque chiare. Il materiale trovato sarebbe di natura organica. Saranno le analisi dell’Arpam, pronte nei prossimi giorni, a chiarire il tipo di sostanza scaricata e in che concentrazioni e soprattutto se è regolare che finisca nel torrente in questione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X