Addio a Giuseppe Scuriatti,
uno dei fondatori
del Matelica calcio

LUTTO - Lo storico dirigente biancorosso, 70 anni, si è spento ieri sera all'ospedale Torrette di Ancona. Il funerale si celebrerà domani, lunedì, nella chiesa di Santa Maria alle 16,30
- caricamento letture
Giuseppe Scuriatti

Giuseppe Scuriatti

 

di Sara Santacchi

È morto ieri sera a 70 anni Giuseppe Scuriatti, uno dei “padri” del Matelica calcio e storico dirigente biancorosso. Era ricoverato da qualche settimana all’ospedale Torrette di Ancona, nel reparto di rianimazione. Nato il 9 aprile 1946 a Matelica Scuriatti, chiamato da tutti Peppino, era molto conosciuto a Matelica per la sua grande passione per il calcio che lo aveva portato a dedicarsi alla società biancorossa da oltre 40 anni. Una persona gentile, garbata e generosa, mai sopra le righe e sempre pronta ad adoperarsi per gli altri. Un grande dolore è stato manifestato nella città del Verdicchio non appena si è diffusa la notizia della scomparsa dell’uomo. “Se ne va non solo un dirigente, ma un componente della nostra famiglia – ha detto Mauro Canil, presidente del Matelica – in un momento come questo della stagione, in cui stiamo per iniziare una nuova avventura, è una grande sofferenza non poter condividerlo anche con lui. Il suo sorriso al campo mancherà a tutti”. Lascia la moglie Enedina, i figli Elisabetta e Gabriele, il genero, la nuora e i nipoti. Il funerale si celebrerà domani nella chiesa di Santa Maria a Matelica alle 16,30.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =