Pd, dimissioni in blocco
a Porto Recanati

Il segretario Antonella Cicconi rimette nelle mani della federazione provinciale l'incarico dell'intero direttivo: "Atto dovuto dopo la sconfitta elettorale"
- caricamento letture
Antonella Cicconi, segretario del Pd di Porto Recanati

Antonella Cicconi, segretario dimissionario del Pd di Porto Recanati

 

Dimissioni in blocco per la direttivo Pd di Porto Recanati. Ieri sera il segretario Antonella Cicconi ha presentato le dimissioni in blocco dei vertici locali del partito in seguito alla sconfitta alle amministrative dello scorso 6 giugno. La proposta è stata votata a maggioranza e ora il circolo si accinge ad una fase che potrebbe portare al commissariamento. «Era un atto dovuto – commenta Cicconi – La linea politica da noi proposta non è passata e la cittadinanza ha dato, attraverso il voto una risposta chiara. E’ una questione politica che mette in discussione tutto il partito sia a livello locale che provinciale e nazionale». Non ancora ufficializzato dal segretario Settimio Novelli il commissariamento: «Dobbiamo ora tornare nelle mani nella segreteria provinciale – spiega Cicconi –  che deciderà sulla situazione e sul processo di transizione verso il nuovo direttivo locale. Il commissariamento è probabile ma decideremo le modalità nei prossimi incontri».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =