Casa di riposo, Sciapichetti:
“l’ascensore si farà”

CAMERINO - L'assessore regionale annuncia che c'è la soluzione per ultimare i lavori nell'ex ospedale
- caricamento letture
L'assessore regionale Angelo Sciapichetti

L’assessore regionale Angelo Sciapichetti

 

L’ascensore della casa di riposo di Camerino si può fare. È l’assessore regionale Angelo Sciapichetti ad annunciare che «la soluzione è stata trovata – dice in una nota – e il Comune può realizzare il collegamento verticale tra il parcheggio e il complesso dell’ex ospedale completamente restaurato. I dettagli procedurali saranno definiti nel corso della riunione in Regione del prossimo 24 giugno». Sciapichetti non fa riferimento a cifre, ma sarebbero quindi in arrivo i fondi necessari (360mila euro) per realizzare l’ascensore e ultimare i lavori, il cui iter è iniziato nel 1998. Il mancato completamento della struttura è stato al centro di un’aspra polemica tra il consiglio d’amministrazione della casa di risposo e la Regione (leggi l’articolo). Anche il governatore Luca Ceriscioli aveva fatto un sopralluogo per verificare lo stato dei lavori e il sindaco di Camerino Gianluca Pasqui era stato ricevuto in Regione il 31 maggio per fare il punto sui fondi mancanti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X