Pisa in serie B nell’inferno di Foggia: Gattuso colpito da una bottiglietta

LEGA PRO - Partita sospesa per dieci minuti al 68' per lancio di oggetti dagli spalti. I nerazzurri, che avevano eliminato la Maceratese, pareggiano 1 a 1 allo Zaccheria e agguantano la promozione in virtù del 4-2 dell'andata
- caricamento letture
 Gennaro Gattuso, allenatore del Pisa

Gennaro Gattuso, allenatore del Pisa

 

Gennaro Gattuso colpito da una bottiglietta in campo, Foggia-Pisa sospesa per dieci minuti. Succede di tutto allo Zaccheria, dove la formazione toscana che ha eliminato la Maceratese ai quarti di play off per la serie B ha ottenuto la promozione pareggiando 1 a 1 contro la squadra rossonera (grazie al risultato di 4-2 per i pisani all’andata). Al 68esimo minuto è volata dagli spalti una bottiglia che è finita sulla testa di mister Gattuso, il quale si è accasciato a terra dolorante. Subito soccorso, l’arbitro Piccinini di Forlì ha sospeso il match. Durante la sospensione, alcuni ultras del Foggia hanno invaso il campo di gioco. Dopo che il tentativo di calmare il pubblico da parte dell’allenatore di casa Roberto De Zerbi, l’intervento delle forze dell’ordine ha riportato la situazione alla normalità. Dieci minuti dopo la sospensione, l’arbitro fa ripartire il match, espellendo entrambi i mister. Succede di tutto nel finale. Prima il Foggia trova con Iemmello su rigore il gol del vantaggio e ci crede sino al 94esimo, quando Eusepi realizza la rete del definitivo 1 a 1. Al triplice fischio, la festa è tutta nerazzurra: il Pisa torna in serie B.

(Leo. Gi.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X