Lavoratori irregolari nello chalet:
attività sospesa
e sanzioni per 12mila euro

CIVITANOVA - Nei guai un 46enne titolare del locale sul lungomare Piermanni. Denunciato un 56enne senegalese che vendeva occhiali contraffatti
- caricamento letture
(Foto d'archivio)

(Foto d’archivio)

Impiego di personale in nero, sospensione dell’attività per uno stabilimento balneare sul lungomare Piermanni a Civitanova. 
Il provvedimento in seguito a un servizio di controllo del territorio  i carabinieri  di Civitanova e del Nucleo ispettorato del lavoro di Macerata insieme alla Direzione territoriale del lavoro di Macerata e al personale del Nas di Ancona.

Nei guai un 46enne, titolare di una ditta individuale con sede a Potenza Picena e operativa sul lungomare con uno stabilimento balneare. In base agli accertamenti effettuati la ditta ha impiegato 2 persone irregolari su due occupati e questo ha portato all’applicazione della sospensione. Vengono inoltre contestate  l’installazione di un ponteggio con personale inadeguato e la mancata redazione del Pimus (Piano manutenzione uso e smontaggio ponteggi metallici). Sanzioni amministrative per 10.500 euro e ammende per 2.630 euro.

Nel corso del  servizio, sempre sul lungomare Piermanni è stato sorpreso un senegalese 56enne, domiciliato a Sant’Elpidio a Mare, intento a vendere 36 paia di occhiali con marchi palesemente contraffatti. L’uomo è stato denunciato.

(Servizio in aggiornamento)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =