Sostegno all’associazione rom,
Ciarapica contro il sindaco:
“Li sostenga coi soldi suoi”

CIVITANOVA - Il consigliere di Vince Civitanova si scaglia contro l'amministrazione per una determina che impegna 488 euro per la mediazione culturale verso due famiglie rom con minori
- caricamento letture
Il consigliere di "Vince Civitanova" Fabrizio Ciarapica

Il consigliere di “Vince Civitanova” Fabrizio Ciarapica

«Il sindaco spenda i suoi soldi per i rom, non quelli pubblici». Fabrizio Ciarapica, il neo candidato sindaco e consigliere comunale di Vince Civitanova denuncia una spesa di 488 euro a favore della mediazione culturale per due famiglie rom e scoppia il caso. «Da un sindaco ci si aspetta impegno per i suoi cittadini – afferma Ciarapica – ed invece debbo constatare ancora una volta, che l’interesse principale di Corvatta è rivolto altrove. Non ci si spiega perché, i nostri servizi debbano intervenire a sostegno di famiglie rom e non residenti» In particolare il consigliere di destra si riferisce alla determina di spesa 196 del marzo 2016 con la quale il Comune ha sostenuto il costo di 488 euro, per un’attività di mediazione culturale, per facilitare l’incontro del servizio sociale comunale con due famiglie rom presenti nel territorio di Civitanova. Nella determina si legge in realtà che il tribunale dei minori di Ancona ha segnalato la presenza di minori di etnia rom nel territorio comunale e su proposta della “Fondazione Romanì Italiani” è stata predisposta un’attività di  consulenza di mediazione culturale in due incontri per facilitare il lavoro dei servizi sociali con le due famiglie. «A questo punto mi domando con quale criterio è stata scelta l’associazione e perché – continua Ciarapica – perchè pagare un servizio di mediazione quando già l’ente ne ha uno ottimamente svolto dall’Anolf? E’ opportuno spendere denaro pubblico per famiglie non residenti, le quali spesso e volentieri sono già un costo per la nostra collettività in quanto non pagano nè spazzatura nè occupazione di suolo pubblico? A me non interessa se Corvatta ha ospitato rom a casa sua, o se intende sostenerli, ma lo faccia con i propri soldi e non con quelli dei cittadini».

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 1
Elezioni =