Il Cus Macerata vola in serie B

CALCIO A 5 - La formazione guidata dal duo Tommaso Bacosi-Michele Zampolini vince il campionato marchigiano di C1. Decisiva la vittoria in casa per 7 a 4 contro la Dinamis Falconara
- caricamento letture
cus macerata calcio a cinque in serie b (15)

Foto di gruppo per il Cus Macerata promosso in serie B

 

cus macerata calcio a cinque in serie b (1)

 

E’ possibile rovesciare un alfabeto? Sì, se ti chiami Cus Macerata. La squadra allenata dall’inossidabile tandem Bacosi-Zampolini è riuscita a scalare le vette regionali del futsal, conquistando la promozione in Serie B al termine di un’emozionante cavalcata. Dalla D alla C2, dalla C2 alla C1, e adesso la chiusura di un cerchio. Il culmine di un progetto pluriennale finalizzato al raggiungimento di quella affascinante categoria, inseguita ricostruendo dalle fondamenta un gruppo unito e vincente. Qual è stato il segreto? Puntare sui ragazzi, sui giovani del posto, protetti durante il loro processo di crescita da alcune “chiocce” preziosissime in termini di esperienza. E così, nello stupore generale, l’armata biancorossa ha tracciato la sua parabola ascendente. Umiltà e lavoro sul campo hanno pagato anche in un campionato che, stando ai presupposti, sembrava proibitivo. Troppo attrezzato il Futsal Cobà, troppo amalgamato l’Eta Beta, troppo forti i quintetti della Dinamis Falconara e del Portos. E invece il Cus Macerata, giorno dopo giorno, mattone dopo mattone, ha costruito il suo miracolo. E’ partito zoppicando in Coppa Marche, competizione poi conquistata al termine delle roboanti Final Eight di Camerano. Parallelamente ha saputo capovolgere il destino di una C1 che voleva incanalarsi sui binari della mediocrità. Basti pensare alla bruciante sconfitta di Filottrano, maturata alla seconda giornata. Oppure ai pareggi contro Futsal Cobà, Eta Beta e Montecchio. Passi falsi che avevano fatto allontanare il treno della gloria, colpevole di viaggiare troppo veloce per i ritmi degli “universitari”.

cus macerata calcio a cinque in serie b (2)

cus macerata calcio a cinque in serie b (10)La scintilla va ricercata nei valori. Continuità e mentalità non hanno mai abbandonato Cicarilli e compagni, protagonisti di un filotto sbalorditivo di nove successi consecutivi tra novembre e metà gennaio. Coordinate spazio-temporali di una rimonta pazzesca. Poi le spallate con i rivali fanesi. Un testa a testa epico che ha reso onore a tutti, vincitori e vinti. E’ stata un’altalena di umori quella che ha accompagnato il Cus 2015-2016: l’amarezza per alcuni punti buttati via, la volontà di rimboccarsi le maniche e recuperare il terreno perduto, la tensione e il tremolio di gambe nell’ultima insidiosa trasferta di Cingoli, e infine la liberazione di un trionfo da festeggiare. Il 9-4 inflitto alla Dinamis Falconara è stato seguito da urla, cori, applausi, bottiglie di spumante, abbracci e chi più ne ha più ne metta. Attimi da immortalare, fotografie da appendere nella galleria della memoria perché certi flash si fa fatica a cancellarli dalla mente.

cus macerata calcio a cinque in serie b (16)

E’ stata la promozione di Bacosi e Zampolini, timonieri che hanno alternato magistralmente bastone e carota garantendo alla squadra motivazioni e disciplina tattica. Ma anche del veterano Marè, angelo custode dei match casalinghi disputati alla palestra Bramante. E’ stata la promozione del giovane Stefano Traini, da considerare non più una scoperta ma una certezza tra i pali. Di Carpineti e Jimenez, paladini dell’equilibrio, di Petetta, scheggia impazzita e indomabile sulle corsie laterali del campo. E’ stata la promozione di Bacaloni e Bonfigli, diamanti di un reparto avanzato letale e senza eguali. E’ stata la promozione di tutti, dal primo all’ultimo. Quella dei record, del migliore attacco e della miglior difesa. E se proprio a quell’alfabeto rovesciato fosse possibile aggiungere una lettera, la scelta ricadrebbe sulla G di “grazie”. L’unica parola in grado di riassumere il sentimento di una città intera nei riguardi dei suoi eroi del parquet.

La rosa: Stefano Marè, Stefano Traini, Giovanni Martone, Jacopo Polinori, Riccardo Carpineti, Diego Jimenez, Andrea Venturini, Michael Taborro, Michele Galeazzo, Marco Petetta, Marco Cicarilli, Rudy Bacaloni, Leonardo Maccioni, Paolo Bonfigli, Roberto Vallucci, Francesco Marangoni, Filippo Marangoni.
Allenatori: Tommaso Bacosi, Michele Zampolini
Dirigenti: Marco Cognigni, Tommaso Mascitti, Francesco Menichelli, Mirko Gigli
Presidente: Antonio De Introna

cus macerata calcio a cinque in serie b (5)

cus macerata calcio a cinque in serie b (14)

cus macerata calcio a cinque in serie b (8)

cus macerata calcio a cinque in serie b (3)

cus macerata calcio a cinque in serie b (4)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X