Strade a Camerino:
“Una città impresentabile”

LA DENUNCIA - Così il gruppo di opposizione Comunità e territorio in una nota, corredata di foto, sulla viabilità cittadina: "Il decoro dovrebbe essere priorità dell'amministrazione"
- caricamento letture
strade camerino 4

La situazione delle strade a Vallicelle, Camerino

strade camerino

La strada di Madonna delle carceri

Strade disastrate a Camerino: l’opposizione non ci sta. In una lettera, corredata di foto – il gruppo di minoranza Comunità e Territorio denuncia la situazione della viabilità della città ducale: «Le immagini correlate si riferiscono a come Camerino si è presentata per le festività pasquali – si legge nella nota –  Cosa ha potuto mai pensare un turista, un parente ritornato, o semplicemente chi ha voluto fare una passeggiata in centro, di fronte a questo stato di degrado? Camerino è una città dalle enormi potenzialità, l’abbiamo più volte ribadito ma di fronte alla realtà dei fatti sembra più che mai abbandonata. E questo non è giusto, soprattutto per tutti quei cittadini che la vivono e si impegnano, a titolo gratuito, nelle tante associazioni presenti, a renderla più bella e più attrattiva ogni giorno. Il pensiero va anche a chi si adopera affinché la nostra città possa sempre più divenire punto di riferimento per tante manifestazioni.

strade camerino 3

Via Giacomo Leopardi

«Tale stato di incuria non riguarda solo le zone periferiche ma anche le principali vie di accesso alla città segnala il gruppo di opposizione – A questo punto, quale potrebbe essere la replica dell’amministrazione comunale? Ci auguriamo che non sia quella della mancanza dei fondi, visto che si stanno attuando i più fantasiosi modi per “fare cassa”: aliquote al massimo, aumenti della Tarsu, accertamenti tributari e, dulcis in fundo, la “tassa per i defunti”.

strade camerino 2

Il parcheggio meccanizzato

Possibile che allora non ci siano risorse per sistemare il verde pubblico e le buche delle strade? – così la nota – Purtroppo, quando si parla di decoro urbano, non si dovrebbe elemosinare qualche spicciolo ma dovrebbe essere un imperativo di qualsiasi amministrazione. Va aggiunto che, proprio per sistemare il verde cittadino, avevamo proposto la pratica del baratto amministrativo: in questo modo il cittadino in debito con l’amministrazione avrebbe prestato servizio per migliorare la propria città, facendo aumentare anche la consapevolezza del bene comune. Tale proposta è stata bocciata dall’amministrazione ed oggi la nostra città versa nelle condizioni che tutti possiamo vedere. Evidentemente tutti a parte la giunta, che sembra aver dimenticato l’obiettivo di salvaguardare e migliorare   l’ambiente cittadino.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X