Al lavoro gli angeli del fango
Pettinari conta i danni:
“Sono milioni di euro”

MALTEMPO - Gli interventi per sistemare le ferite lasciate dalla giornata di pioggia di ieri saranno costosissimi. Il presidente della Provincia: "Tecnici sul territorio per sopralluoghi. Situazioni critiche su strade già rovinate da dissesti idrogeologici". A Morrovalle 30 volontari dei gruppi di protezione civile al lavoro per liberare garage dal fango. Il sindaco Stefano Montemarani: "L'errore è stato cementificare il Trodica e costruire case a ridosso del torrente"
- caricamento letture

 

allagamenti case trodica_foto LB (26)

Al lavoro per pulire i garage dal fango

 

di Claudio Ricci

(Foto Lucrezia Benfatto)

Maltempo, in un giorno danni per milioni di euro. Una stima fatta dal presidente della Provincia Antonio Pettinari che oggi, come aveva annunciato, ha formalizzato la richiesta di  stato di emergenza alla Regione (leggi l’articolo). Le forti piogge di ieri hanno provocato danneggiamenti costosissimi, tra interventi da fare al letto dei fiumi e le infrastrutture danneggiate dall’alluvione che ieri ha messo in ginocchio l’intero territorio. «I danni più gravi riguardano le strade, soprattutto quelle già rovinate, che con la pioggia di ieri hanno subito il colpo di grazia – dice Pettinari -.

 

fiera del progetto verde centro fiere villa potenza pettinari foto ap (8)

Il presidente della Provincia Antonio Pettinari

Penso alle situazioni di dissesto idrogeologico dove frane e smottamenti hanno compromesso interi tratti con forti abbassamenti del manto stradale. I tecnici stanno facendo sopralluoghi in tutto il territorio e dai prossimi giorni avremo una mappatura dei punti più critici e una stima precisa dei danni. Ma la situazione è davvero drammatica, si parla di milioni di euro». Intanto nei punti più colpiti dagli allagamenti sono entrate in azione le squadre di soccorso. A Morrovalle nella frazione di Trodica, dove interi tratti di strada sono stati chiusi, sono a lavoro da oggi i gruppi della protezione civile di Cingoli, San Severino, Mogliano, Montecosaro, gruppo Alpini e Cb Club di Macerata coordinati dalla squadra locale guidata da Mario Serra. Una trentina di “angeli del fango”, come li chiama lo stesso sindaco Stefano Montemarani, impegnati nella pulizia dei locali che si sono allagati. Per togliere i detriti e il fango lasciati dall’acqua che ha inondato gli scantinati arrivando fino a due metri sono state impiegate pompe idrovore e altri mezzi.

allagamenti case trodica_foto LB (24)«Gli uomini della protezione civile stanno aiutando i cittadini a pulire alcuni garage, circa 7-8, dal fango – spiega il sindaco Montemarani impegnato in prima persona -. Abbiamo riaperto quasi tutte le strade a parte qualche tratto di minore importanza. Anche la comunale Folgoretti che collega Morrovalle a San Claudio, dove stiamo procedendo alla rimozione del fango, è ancora chiusa per precauzione». Causa dei danni maggiori lo straripamento del torrente Trodica e del relativo affluente Bagnolo. «Si deve tutto ad un errore commesso anni addietro – continua Montemarani – quando il letto del Trodica è stato cementificato, realizzando però una sezione troppo stretta e con punti troppo bassi. Dove confluisce il Bagnolo si verifica poi una vera e propria situazione di tappo e le acque straripano.

allagamenti case trodica_foto LB (25)

Il materiale portato via dagli scantinati

«Abbiamo fatto tavoli tecnici con Regione e Provincia -continua Montemarani – per abbassare il letto del torrente, alzare i ponti e realizzare delle vasche di contenimento. Il genio civile della provincia ha redatto un progetto del costo di 6 milioni di euro che da circa un anno è stato inviato al ministero dell’Ambiente. Un altro sul Bagnolo è stato inviato sia al ministero dell’Ambiente che a quello alle Infrastrutture. Siamo in attesa dello stanziamento dei fondi che possono arrivare solo dal Governo». Ma con l’alluvione di ieri la situazione poteva andare peggio: «Per fortuna abbiamo pulito i fossi regolarmente, evitando lo straripamento del Bagnolo e salvando la stazione ferroviaria».

 

Rom allagamenti case trodica_Foto LB (5)

Alcuni rom hanno chiesto di poter recuperare il materiale che sarebbe andato buttato

L’errore vero – conclude il primo cittadino – risale agli anni Settanta quando si consentì l’edificazione di abitazioni proprio a ridosso del Trodica. Risultato è che le attuali via Monti e via Tiziano sono tra le più colpite e quelle più a rischio in caso di maltempo». Materassi, abiti usati, e vecchi giocattoli o mobili ormai  da buttare sono stati ammassati fuori dagli scantinati. Materiale in gran parte da buttare che alcuni rom giunti sul posto nel corso del pomeriggio hanno chiesto di poter recuperare.

 

allagamenti case trodica_foto LB (38)

La protezione civile all’opera per sgomberare i locali dal fango

Sulla situazione di Morrovalle interviene il coordinatore regionale di Fronte Verde, Tonino Quattrini: «Ogni due tre anni si assiste inermi al ripetersi degli eventi con promesse e niente altro.Tutto inizia dalla cementificazione dei fossi e della relativa modifica del corso delle acque abbattendo gli alberi e la vegetazione che la proteggevano. Chiediamo come gruppo ecologista Fronte Verde (approfittando che tra pochi mesi ci saranno le elezioni amministrative nel quale guarda caso sono impegnati i due sindaci che hanno amministrato Morrovalle negli ultimi 15 anni) di aprire un tavolo di lavoro unitario, dove insieme trovare la soluzione cosa non difficile. Le soluzioni si ascoltano tra gli abitanti del luogo, basta avere l’umiltà di ascoltare e la volontà di agire per il bene della comunità morrovallese».

allagamenti case trodica_foto LB (2)

allagamenti case trodica_foto LB (31)

allagamenti case trodica_foto LB (11)

Il Trodica tornato ai livelli di normalità

allagamenti case trodica_foto LB (6)

Uno degli uomini della protezione civile mostra il livello dell’acqua sopra ai due metri

allagamenti case trodica_foto LB (22)

allagamenti case trodica_foto LB (18)

Le pompe idrovore in azione

allagamenti case trodica_foto LB (16)

allagamenti case trodica_foto LB (20)

allagamenti case trodica_foto LB (21)

allagamenti case trodica_foto LB (35)

allagamenti case trodica_foto LB (32)

allagamenti case trodica_foto LB (15)

allagamenti case trodica_foto LB (5)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X