Donne al potere
nelle Poste maceratesi
Dirigono il 52% degli sportelli

MACERATA - Portalettere e sportelliste si sono incontrate per scambiarsi le mimose nell'ufficio centrale invitate dalla direttrice Pisana Vecchiotti
- caricamento letture
Le portalettere

Le portalettere e le sportelliste invitate dalla direttrice delle Poste centrali Pisana Vecchiotti

 

Poste Italiane è un’azienda “in rosa”: oggi nell’ufficio centrale di Macerata, invitate dalla direttrice Pisana Vecchiotti per salutarsi e scambiarsi le mimose si è riunita una piccola fetta della realtà femminile che si cela dietro gli sportelli, all’interno degli uffici postali, nei centri di recapito o sui mezzi per consegnare la corrispondenza.

«La giornata dell’8 marzo – si legge in una nota –  assume un particolare significato per la realtà postale della provincia di Macerata che si caratterizza nelle Marche per essere una delle province con più alta percentuale di donne tra i responsabili e gli addetti. Una maggioranza femminile quella degli uffici postali, dove su 56 direzioni ben 29 sono ricoperte da donne (il 52%), ed è femminile anche il 70% del personale amministrativo e di sportello. Per quanto riguarda la lavorazione ed il recapito della corrispondenza, dei 7 centri di recapito del Maceratese, 3 dei più grandi (Macerata Piediripa, Porto Potenza e Civitanova) sono guidate da donne e il 62% degli addetti al recapito sono anch’esse donne».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =