Il sindaco congela Rossi,
nel limbo il futuro del consigliere

CIVITANOVA - Questa mattina l'Incontro con il sindaco Corvatta per definire il futuro dell'esponente di Uniti per cambiare. Il primo cittadino prende tempo e non si sbilancia. Si gioca tutto sul reintegro di De Vivo
- caricamento letture
Pierpaolo Rossi con il sindaco Tommaso Corvatta

Pierpaolo Rossi con il sindaco Tommaso Corvatta

Due giorni di attesa per Pier Paolo Rossi. Questa mattina il consigliere, in via di scissione dalla civica Uniti per cambiare, ha incontrato il sindaco Tommaso Corvatta per definire il suo futuro prossimo. Bocche cucite però sull’esito. Il primo cittadino non si sbilancia, dichiara di aver ipotizzato una soluzione che però deve essere verificata. Rimane nel mistero dunque il destino di Rossi in merito ad Uniti per cambiare. Il consigliere infatti aveva richiesto già da tempo di fuoriuscire dalla civica, salvo ritrovarsi poi cacciato da Costamagna e fedelissimi. Il presidente del consiglio ieri sera ha rimesso la patata bollente in mano al sindaco, (leggi l’articolo) ma sembra che l’ipotesi prospettata sia una non soluzione di fatto. Rossi vorrebbe infatti lasciare Uniti per cambiare ma mantenere il posto da capogruppo. In realtà sembra però che il problema maggiore sia il reintegro di Livio De Vivo nella lista che altrimenti rimarrebbe sguarnita di consiglieri. Un ritorno di fiamma che se formalmente non incontrerebbe ostacoli, De Vivo non è mai stato ufficialmente estromesso, di fatto pone il problema politico nella maggioranza che non sembra vedere di buon occhio il ritorno dell’esuberante consigliere indipendente. Si aprirebbe a questo punto un problema nella maggioranza su cui invece può ancora contare Rossi. Calcoli e lavoro di cesello diplomatico che forse porterà ad una soluzione di facciata. Ma al momento ancora tutto rimane nel limbo.

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X