La nuova casa dell’acqua
aiuta ambiente e portafogli

CASTELRAIMONDO - Inaugurato oggi il nuovo distributore: solo 4 centesimi al litro e un risaprmio di 30mila bottiglie di plastica al mese. Ridotte anche le emissioni di anidride carbonica di 1400 chili ogni 30 giorni
- caricamento letture
casa acqua castelraimondo taglio nastro

Il taglio del nastro della nuova casa dell’acqua

 

casa acqua castelraimondo

I ragazzi della scuola all’inaugurazione del nuovo impianto

 

Castelraimondo inaugura la casa dell’acqua, il nuovo distributore pubblico dell’acqua da bere. Il progetto strizza l’occhio all’ambiente visto che ogni mese si risparmieranno 30mila bottiglie di plastica e 1400 chili di anidride carbonica. Installato vicino alla ferrovia, affianco alla torre monumentale del Cassero e a piazza della Repubblica sarà utilizzabile dai cittadini. Dopo l’inaugurazione del distributore, avvenuta questa mattina alla presenza delle autorità e degli studenti delle  classi quarte e quinte dell’istituto “Nazareno Strampelli” tutti, grandi e piccoli, hanno potuto gustare una tazza della “nuova acqua” di Castelraimondo. «La realizzazione di questo distributore – ha detto il primo cittadino Renzo Marinelli – è un’ottima occasione per aiutare l’ambiente, ridurre la plastica delle bottiglie, ed offrire un servizio unico ai cittadini, che possono prelevare acqua sia liscia che gassata. Ringrazio tutti coloro che hanno permesso la realizzazione del distributore, e spero che la cittadinanza ne comprenda i numerosi benefici, primi fra tutti i giovani ragazzi che oggi sono qui presenti, primi destinatari delle opere che vanno a beneficio del futuro».

casa acqua castelraimondo 5 nazzareno strampelli sindaco

Il sindaco di Castelraimondo Renzo Marinelli

Per i primi mesi l’acqua si potrà prelevare gratuitamente. Successivamente, in modalità ancora da concordare, i cittadini potranno acquistare una tessera con la quale sarà possibile l’erogazione di 0,5, 1 e 1,5 litri di acqua al costo di 4 centesimi a litro. La qualità e l’affidabilità dell’acqua erogata sono garantite dai sofisticati sistemi di controllo degli acquedotti locali e dalla elevata tecnologia in termini di filtrazione, raffreddamento e gasatura dell’acqua, tutto nel massimo rispetto delle disposizioni normative sugli alimenti e delle più attente procedure igieniche. L’impianto è dotato di un sistema di filtrazione ai carboni attivi, che filtra meccanicamente il cloro e i contaminanti che potrebbero trovarsi nelle tubature (come particelle di calcio e altre particelle in sospensione), esaltandone il sapore. È dotato anche di lampade debatterizzanti che proteggono i beccucci di erogazione dalla presenza di batteri. L’impianto è dotato di sistema di gasatura professionale capace di fornire acqua gassata di qualità, proprio come quella della bottiglia. Notevoli i vantaggi per la salute e per l’ambiente. Una fontana come questa della Casa dell’acqua ogni mese eroga in media 45mila litri d’acqua risparmiando lo smaltimento di 30mila bottiglie di pet (1.200 kg di plastica), l’immissione in atmosfera di 250 chili di CO2 per la loro produzione e 1.150 chili di CO2 per il loro trasporto. Ha inoltre, grazie al Gas Naturale R290 un impatto “zero” sul riscaldamento globale.

casa acqua castelraimondo 4

La presentazione del distributore nel teatro della città

casa acqua castelraimondo 3

casa acqua castelraimondo 2



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X