Lube fuori dalla Coppa:
Trento vince al tie break

VOLLEY - Al Forum d'Assago di Milano i biancorossi perdono la semifinale e dicono addio alla competizione. Sul 13 a 10 del set decisivo clamoroso errore di coach Blengini che manda in campo uno straniero in più: rosso e punto del 14 a 10 che di fatto chiude la gara
- caricamento letture
I biancorossi durante un time out

I biancorossi durante un time out

Un attacco di Osmany Juantorena

Un attacco di Osmany Juantorena

 

 

da Milano

Andrea Busiello

(foto di Maurizio Spalvieri)

La Lube dice addio alla Coppa Italia. Al Forum d’Assago i biancorossi cedono al tie break nella semifinale contro Trento al termine di un match non bellissimo a livello tecnico, dove gli uomini allenati da coach Stoytchev sono stati più lucidi nel set decisivo. 25-19, 17-25, 25-22, 27-29, 15-11 i parziali di un confronto equilibrato dove i biancorossi hanno evidenziato problemi a mantenere alto il livello di gioco per tutto il confronto. Complice un Juantorena non al top della condizione la Lube non è riuscita a guadagnarsi l’accesso alla finalissima di domani (domenica) dove ci sarà la corazzata Modena ad aspettare Trento. Delusi gli oltre 200 tifosi biancorossi giunti a Milano per sostenere i biancorossi e spingerli all’atto finale della competizione. Coach Blengini, e tutta la panchina, è andato in confusione nel tie break decisivo: sul 13 a 10 il tecnico della Nazionale ha mandato in campo Podrascanin per Cester ma il cambio non poteva essere effettuato perché le regole parlano di massimo quattro stranieri in campo. Il primo arbitro si è accorto e ha dato il cartellino rosso alla panchina della Lube e dal 13 a 10 con Juantorena al servizio si è passati 14 a 10 e il match è praticamente finito.

Lube-Trento (1)

I tifosi della Lube al Forum d’Assago

Lube-Trento (4)LA CRONACA“Speck, culatello e coppa. Ce magnamo tutto” scrivono i tifosi della Lube nello striscione che espongono in curva rivolto ai colleghi trentini. Non sarà di buon auspicio per i biancorossi nella semifinale del Forum d’Assago. Formazioni in campo con gli schieramenti annunciati. Lube con Christenson-Mijlkovic, Parodi e Juantorena in banda, Podrascanin e Stankovic al centro e Grebennikov come libero. Dalla parte sua Trento schiera Giannelli-Djuric, Lanza e Urnaut schiacciatori, Solè-Van De Voorde al centro e Colaci come libero. Grande equilibrio in avvio: Juantorena mette a terra il pallone del 12 a 11. Nella fase centrale del parziale i biancorossi pagano un passaggio a vuoto e così il colpo di Urnaut vale il 21 a 16: non c’è storia e Trento si impone 25 a 19.

Lube-Trento (7)

Ad inizio secondo set subito la reazione dei biancorossi: al time out tecnico i biancorossi ci arrivano sul 12 a 6. Il parziale non è mai in discussione e Stankovic mette a segno il punto del 20 a 14, ci pensa l’ace di Juantorena a ristabilire la parità (25-17). Nel terzo set l’avvio è di marca trentina, con gli uomini di Stoytchev che si portano sul 14 a 10 (errore in attacco di Juantorena): coach Blengini manda in campo Priddy e Cester per Parodi e Podrascanin sul 22 a 17 ma la musica non cambia e Trento vince 25 a 22 e si porta avanti 2 a 1 nel computo dei set. Il quarto set si gioca punto a punto: Lanza va a bersaglio per il 15 a 13 Trento ma Stankovic piazza il muro del 21 a 20 in favore dei biancorossi. Il finale di set è emozionante e ci pensa Cester a chiuderlo 27 a 25 con il muro vincente su Djuric. Tutto rimandato al tie break. Nel set decisivo la Lube avanza 4 a 2 ma Trento ribalta con l’ace di Urnaut e il primo tempo di Solè: 6-4. E’ ancora Solè a portare Trento avanti 11 a 8. Sul 13 a 10 clamoroso errore del coach della Lube Gianlorenzo Blengini che mette in campo Podrascanin per Cester ma visto che il cambio non poteva essere effettuato per la regola degli stranieri (massimo quattro in campo) l’arbitro estrae il rosso alla Lube: è il punto del 14 a 10 che di fatto chiude la contesa. L’invasione di Mijlkovic mette la parola fine al match: 15 a 11 e Lube fuori dalla Coppa Italia.

Lube-Trento (10)

LE PAGELLE DI LUBE-TRENTO
FEI sv: chiamato in causa sporadicamente.
PARODI 5,5: Parte titolare e chiude in panchina. Non brilla e il suo 27% in attacco non può lasciare soddisfatti i biancorossi.
JUANTORENA 5,5: In evidente difficoltà fisica gioca ugualmente tutta la gara. La prestazione non è brillante e il dato del 33% in attacco la dice lunga della sua prova opaca.
STANKOVIC 8: Il migliore dei suoi. Diciotto punti frutto anche di quattro ace e tre muri. L’ultimo a mollare.
PRIDDY 5,5: Entra nel corso del terzo set e gioca fino alla fine. Non brilla, prova simile a quella di Parodi.
CHRISTENSON 6,5: Cerca di variare il suo gioco ma le bande oggi non mettevano giù la palla ed è dovuto ricorrere spesso al centro. Due ace e due muri per lui.
CESTER 7: Brillante in attacco e a muro. E’ suo il muro che vale il tie break.
GREBENNIKOV 6,5: Protagonista di diverse belle difese, il francese non tradisce le attese.
MIJLKOVIC 7,5: Top scorer dei biancorossi con 24 punti. Passano da lui tutte le palle che scottano e dimostra di essere un faro su cui fare ancora affidamento.
PODRASCANIN 7: Prova di grande sostanza. Due muri e un buon 62% in attacco, il suo contributo non è servito per agguantare la finale.

il tabellino:

CUCINE LUBE BANCA MARCHE CIVITANOVA: Fei 1, Parodi 6, Juantorena 10, Vitelli n.e., Stankovic 18, Priddy 3, Christenson 5, Cester7 , Grebennikov (L), Miljkovic 24, Corvetta n.e., Cebulj n.e., Podrascanin 10. All. Blengini.
DIATEC TRENTINO: Nelli n.e., Antonov 4, Mazzone T. n.e., Bratoev, De Angelis n.e., Giannelli 4, Lanza 13, Solè 15, Djuric 25, Colaci (L), Van de Voorde 6, Urnaut 10, Mazzone D. . All. Stoytchev.
ARBITRI: Cesare (RM) – Satanassi (RA).
PARZIALI: 19-25 (24’), 25-17 (25’), 22-25 (30’), 27-25 (33’), 11-15 (21’).
NOTE: Spettatori 9300, incasso 98000 euro. Lube bs 18, ace 9, muri 12, errori 5, ricezione 82% (54% prf), attacco 47%. Trento bs 11, ace 4, muri 10, errori 7, ricezione 67% (35% prf), attacco 50%.

Lube-Trento (14)

Lube-Trento (19)

Lube-Trento (17)

Lube-Trento (16)

Lube-Trento (24)

Lube-Trento (22)

Lube-Trento (39)

Lube-Trento (37)

 

Lube-Trento (56)

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X