Il Fiuminata della cura Ortolani
“Arrivato per salvare la stagione”

PRIMA CATEGORIA - La formazione dell'alto maceratese in piena lotta per evitare i play out
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Il nuovo allenatore del Fiuminata Angelo Ortolani

Il nuovo allenatore del Fiuminata Angelo Ortolani

di Sara Santacchi

La cura “Ortolani” sta facendo effetto a un Fiuminata che dopo un inizio di stagione non entusiasmante e al di sotto delle aspettative ha chiuso il girone d’andata come meglio non si poteva: conquistando la prima vittoria in trasferta, contro l’Appignanese che non aveva mai perso in casa nonchè miglior difesa del campionato.

Mister Ortolani, la migliore medicina per godersi la pausa natalizia?

“Si, era una partita fondamentale. Così avremo anche un altro atteggiamento alla ripresa degli allenamenti ed è fondamentale l’approccio. Più che parlare di “cura” ho solo cercato di portare un po’ del mio con grande umiltà. Ho cambiato qualcosa tatticamente passando da un 4-3-3 al 4-1-3-2 e per adesso diciamo che i frutti li stiamo raccogliendo. Poi essendo arrivata da pochi giorni, ho lavorato più che altro sulla testa”.

L’avventura a Fiuminata l’ha fatta tornare in panchina. Quanto le mancavano i campi da calcio?

“Tanto. La mia carica di presidente regionale dell’Aiac non è incompatibile con l’incarico di allenatore e riesco a far conciliare tutto, quindi alla chiamata del Fiuminata è stato facile rispondere di si”.

Che ambiente ha trovato?

“La situazione non è mai facile quando subentri in un ambiente in cui l’allenatore ha una lunga storia. Comunque sono entrato in punta di piedi, nel pieno rispetto di quanto è stato, ma chiaramente con mie differenze. Io mi concentro molto sul metodo dell’allenamento, lavoro sull’intensità e gli aspetti che cerco di curare sono finalizzati a far esprimere la squadra al meglio”.

La partenza dell’attaccante Fabrizio Santoni sarà rimpiazzata?

“Intanto ho richiamato l’attaccante Andrea Fattori, già lo scorso anno in organico. Certo, rimpiazzare Santoni non è cosa facile e ci siamo trovati un po’ in difficoltà, però ognuna deve fare le sue scelte. Qualcosa faremo sicuramente. Intanto mi preoccupo di recuperare Bevilacqua, Dominici e Calvigioni”.

Fiuminata da sempre è una società ambiziosa, quali gli obiettivi per questa stagione iniziata un po’ sottotono?

“Ecco c’è da salvare una stagione innanzitutto – risponde subito Ortolani – Dobbiamo risollevare la situazione in classifica e metterci al riparo da qualsiasi tipo di problematica. Vivi partita per partita quindi questo è il primo obiettivo per cui combatteremo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page



Donazioni
Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X