Suona il campanello,
pensionato apre ai rapinatori
armati di pistola

PORTO RECANATI - E' successo all'Hotel House dove tre banditi con passamontagna hanno minacciato un 77enne del posto. Oro, denaro e un tablet il bottino per un valore di circa mille euro. Indagano i carabinieri
- caricamento letture
L'Hotel House

L’Hotel House

Rapina all’Hotel House armati di pistola, i ladri suonano il campanello. E’ successo questa mattina nel complesso residenziale di Porto Recanati. Qui tre banditi, con il volto coperto da un passamontagna, hanno suonato alla porta di un 77enne del posto che era solo in casa. L’anziano ha aperto e si è trovato una pistola puntata in viso. «Dacci i soldi – hanno intimato i tre al pensionato – e stai zitto». L’uomo non ha opposto resistenza e ha consegnato ai tre quello che aveva in casa: denaro in contante, un tablet e alcuni monili d’oro per il valore di circa mille euro. Una rapina lampo. Preso il bottino i rapinatori sono fuggiti facendo perdere le loro tracce. Il pensionato non è stato aggredito fisicamente ma è rimasto scioccato dall’accaduto. Le telecamere della struttura avrebbero ripreso l’arrivo dei rapinatori. I filmati sono ora al vaglio dei carabinieri della stazione di Porto Recanati. Stando a quanto riferito dall’anziano i tre parlavano italiano ma non si percepiva una particolare inflessione dialettale.  Sono in corso indagini, con la partecipazione anche dei militari della compagnia di Civitanova, per risalire ai responsabili. I carabinieri nell’ultimo periodo hanno aumentato i controlli cercando di garantire alla cittadinanza acquisti e spostamenti più tranquilli.

(Redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X