Cordoglio per la morte
di Gianni Calamante,
stroncato da una leucemia

TREIA - Lavorava in uno studio di geometri. Aveva 63 anni. I funerali domani alle 15
- caricamento letture

gianni calamante

 

Si è spento la scorsa notte dopo una lunga malattia, Gianni Calamante, 63 anni, di Treia. Gli è stata fatale una leucemia scoperta lo scorso gennaio. Calamante era un perito agrario e aveva con altri due soci uno studio di geometri a Treia, dove era molto conosciuto. Lascia la moglie Velia, la figlia Stefania, il padre Duilio, la sorella Antonella, la nipotina Celeste e il genero Rosario.

 «Aveva appena affrontato una delicata operazione all’ospedale di Ascoli – racconta Graziano Biagetti, titolare del Bar Roma di Passo Treia che Gianni frequentava abitualmente –  Era molto conosciuto qui al bar. Parlava e scherzava con tutti e si sperava che l’intervento di trapianto subito a fine novembre potesse essere risolutivo». I funerali si svolgeranno domani (mercoledì) alle 15 nella chiesa della Natività a Passo di Treia.

(redazione CM)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X