Espugnato il Recchioni
La Civitanovese rincorre la vetta

SERIE D - I rossoblu subiscono la Fermana in vantaggio nel primo tempo e poi ribaltano il risultato nella ripresa. Ancora con una doppietta di Amodeo. Finisce 1-2 ed ora è lotta a due con la Maceratese
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

fermana civitanovese (1)di Maikol Di Stefano

La Civitanovese, senza tifosi al seguito, sbanca il Recchioni. A Fermo, i ragazzi di mister Mecomonaco lasciano un tempo ai padroni di casa e vanno all’intervallo sotto 1 – 0, grazie al gol di Costantino al 16’. Nella ripresa, rossoblu che tornano in campo trasformati, andando così a vincere grazie alla doppietta del proprio capitano. Quel Giovanni Amodeo già a quota quindici gol in campionato, che prima trova il pareggio su penalty al 16’ del secondo tempo e raddoppia sugli sviluppi di un calcio di punizione intorno alla mezz’ora della ripresa. Applausi alla squadra creata dal dg Giorgio Bresciani, anche da Osvaldo Jaconi bandiera del mondo Civitanovese ed oggi tecnico canarino.  Civitanovese che parte per dieci undicesimi come contro l’Amiternina, unica novità la presenza del neo acquisto Bigoni, arrivato in settimana dal Sant’Arcangelo. Il duo Jaconi – Cetera, si affida invece alla coppia Costantino-Pedalino. Out Bellucci che non ha recuperato dall’infortunio al ginocchio rimediato in settimana. Sfida nella sfida quella fra i fratelli Cossu. Riccardo difensore rossoblu ed Angelo, centrocampista centrale all’esordio con la maglia gialloblù.

fermana civitanovese (2)Passano quaranta secondi al Recchioni di Fermo e la Civitanovese sfiora subito il gol. Punizione dai venticinque metri di Degano, Savut respinge. Sembra essere l’inizio di un assalto rossoblu, invece questo resterà nei primi 45’ l’unico vero pericolo degli uomini di Antonio Mecomonaco. Infatti è la fermana a crescere. 13’ primo squillo dei padroni di casa, Cossu ci prova da fuori Silvestri blocca. Al quarto di gioco ci prova Pedalino di testa, ma l’estremo difensore ospite si supera ancora. E’ il preludio al gol del vantaggio per i padroni di casa. Sessanta secondi dopo rinvio della retroguardia canarina che trova sorpresi Aquino e Cossu in uscita, la sfera arriva a Costantino che palla al piede si ritrova a tu per tu con Silvestri battendolo. Fermana – Civitanovese: 1-0, in panchina impassibile Osvaldo Jaconi al gol dei suoi. Civitanovese che subisce il contraccolpo, infatti Amodeo e compagni si fanno vedere in avanti solo al 24’ con Pintori che salta Sako sulla sinistra e calcia quasi dalla linea di fondo; Savut mette in corner. Prima frazione di gara che scivola senza grandi scossoni. Ospiti che ci provano ancora su palla inattiva, poco dopo la mezz’ora

fermana civitanovese (4)

Ripresa che parte tra le proteste degli ospiti per due episodi dubbi in area canarina. Al 6’ Amodeo atterrato in area di rigore da Cusaro per il direttore di gara non c’è nulla. Stessa decisione pochi minuti dopo, questa volta è Sako ad atterrare Degano. Al 15’ arriva però il penalty per gli uomini di mister Mecomonaco. Su tiro di Amodeo, Cusaro colpisce di mano per l’arbitro è rigore. Sul dischetto si presenta Amodeo che spiazza Savut. Fermana – Civitanovese: 1-1. Rossoblu che spingono, al 26’ Margarita subentrato a Massaccesi se ne va sull’out di sinistra e serve al limite Amodeo; il bomber rossoblu calcia forte di prima intenzione Savut para coi piedi. Passano trenta secondi e ancora dal limite è il capitano della Civitanovese a provarci il suo destro termina alto. Vantaggio degli ospiti rimandato di pochi minuti. 29’ Punizione dalla destra di Degano, in area arriva Amodeo che stacca sul primo palo e beffa Savut. Fermana – Civitanovese: 1-2. Ospiti che da qui in poi controllano la gara, mentre i padroni di casa sembrano la copia opaca della formazione scesa in campo nei primi quarantacinque minuti di gioco. 37’ discesa di Bensaja sulla sinistra che trova Pintori, l’esterno rossoblu calcia sul fondo. La gara finisce praticamente qui. La Civitanovese oggi è l’unica antagonista della Maceratese capolista.
fermana civitanovese (3)Il tabellino.

Fermana: Savut 6.5, Sako 6, (37’St Fabiani s.v) Gregonelli 6, Cossu 6.5, Cusaro 5.5, Grieco 6, Misin 6, Omiccioli 6, Pedalino 6, Costantino 7 (10’St Ciuffetti 5), Nazziconi 6 (25’St Lattanzi 5)

Civitanovese: Silvestri 6.5, Ficola 6, Mioni 6, Bensaja 6.5, Aquino 5.5, (25’St Biagini 6) Cossu 5.5, Bigoni 6.5, Massaccesi 6 (3’St Margarita 6.5), Amodeo 7.5, Degano7, Pintori 6.5 (39’St Morbiducci s.v)

Reti: Costantino 17’ (F), Amodeo 16’ St, 29’St, (C)

 Ammoniti: Gregonelli (F), Bigoni (c)

Recupero: 2’+ 4’



 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X