Silenzi su Civitanova Danza:
“Mai detto che la Giunta non sapeva”

CIVITANOVA - Stando all'assessore alla cultura il ritardo è stato solo di un giorno. «Nessuno ha mai affermato che l'amministrazione comunale non fosse al corrente di quanto era accaduto. la Regione stessa ci aveva informato e da lì la lettera del sindaco. Marinelli avrebbe potuto presentare un emendamento all’assestamento del bilancio regionale facendo la sua parte»
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Giulio Silenzi, vicesindaco di Civitanova

Giulio Silenzi, vicesindaco di Civitanova

«Nessuna commissione di inchiesta, solo una verifica delle responsabilità rispetto al ritardo». L’assessore alla cultura Giulio Silenzi interviene nel dibattito che in questi giorni tiene banco in merito al mancato finanziamento della manifestazione Civitanova Danza da parte della Regione (leggi l’articolo). A denunciare l’accaduto fu il consigliere regionale Erminio Marinelli al quale Silenzi si rivolge nella replica. «Comprensibile che Erminio Marinelli,  più abituato a districarsi tra fantomatiche lettere ai notai e costituzioni di parte civile ai vari Fiorito, faccia una forte confusione – dice Silenzi –  Esiste semplicemente  una verifica delle responsabilità rispetto al ritardo di un giorno con cui la lettera di richiesta del contributo è stata inoltrata in Regione. L’ufficio competente, nell’ istruire la pratica, ha consegnato nei tempi la domanda al protocollo del Comune che da qui è stata spedita in ritardo. Si vuole perciò accertare come e perché sia avvenuto questo. Nessuno ha mai affermato che  l’amministrazione comunale non fosse al corrente di quanto era accaduto, la Regione stessa ci aveva informato e da lì la lettera del sindaco. Ma Marinelli  è interessato solo a speculare su questo caso, il ritardo di un giorno che riguarderebbe un dipendente degli uffici comunali, per darne la colpa alla  giunta. Quindi Marinelli non ha nessun titolo per distribuire patenti di correttezza. Il Comune si è attivato per tempo e sta facendo tutto il possibile  per recuperare la somma. Se, invece di imbastire ripetute polemiche anche Marinelli si affiancasse in questa azione facendo la sua parte in Regione sarebbe a vantaggio di Civitanova. Avrebbe potuto, ad esempio, presentare un  emendamento all’assestamento del bilancio regionale». Intanto l’evento perderà anche i finanziamenti della Camera di Commercia che ha annunciato un taglio drastico alla cultura (leggi l’articolo). 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X