Nessuna incompatibilità sul ruolo di Mantella, l’Ordine non procede

CIVITANOVA - Si è deciso di non insediare una commissione di indagine dal momento che la legge richiamata da Ciarapica non sussiste per società a capitale interamente pubblico quale è l'Atac, da qui l'archiviazione del caso
- caricamento letture
L'avvocato Francesco Mantella

L’avvocato Francesco Mantella, presidente Atac

Nessuna incompatibilità fra il ruolo di presidente dell’Atac e la professione di avvocato. Dopo l’esposto presentato dal consigliere di minoranza Fabrizio Ciarapica che contestava a Francesco Mantella l’incarico nella società partecipata del Comune (leggi l’articolo) è stato notificato oggi al legale civitanovese la decisione dell’Ordine degli avvocati a firma Stefano Massimiliano Ghio. Nessuna incompatibilità. Ciarapica nell’esposto faceva riferimento ad alcuni estremi di legge che non consentirebbero ad un avvocato di ricoprire incarichi all’interno di una municipalizzata. L’Ordine degli avvocati però ha deciso di non procedere e non insediare una commissione di indagine dal momento che la legge richiamata da Ciarapica non sussiste per società a capitale interamente pubblico quale è l’Atac, da qui l’archiviazione del caso. Soddisfatto Francesco Mantella: «Ancora una volta Ciarapica non ha perso occasione per dimostrare di non essere adeguatamente informato come già fatto in passato su alcune scelte fatte dall’Atac. Ha sollevato un problema di incompatibilità senza neanche porre attenzione sul suo significato».

(l.b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X