De Grazia, l’astro nascente della mediana
“Maceratese, siamo a metà dell’opera”

L'INTERVISTA - Il 19enne centrocampista di proprietà dell'Ascoli: "Mi trovo benissimo in città. Abbiamo tutte le carte in regola per vincere il campionato ma occhio alla Samb"
- caricamento letture
Il centrocampista della Maceratese Lorenzo De Grazia

Il centrocampista della Maceratese Lorenzo De Grazia

di Andrea Busiello

Vetta solitaria della classifica, miglior difesa del girone, terzo attacco del campionato e una condizione fisica sempre crescente. La Maceratese sta vivendo un momento magico e dopo il bel successo contro il Castelfidardo (leggi l’articolo), si è portata a +4 rispetto alla Civitanovese seconda in classifica. La settimana d’allenamenti appena iniziata è quella che porta al derby del Tubaldi di domenica prossima, dove la formazione allenata da Beppe Magi se la vedrà con una Recanatese in chiaro affanno. Uno dei migliori in questo inizio di stagione è stato Lorenzo De Grazia, centrocampista classe 1995 in prestito dall’Ascoli. Un under che abbina la qualità alla quantità e che si è fatto apprezzare notevolmente in questo inizio di stagione.

Primo scorcio di campionato eccellente: a che percentuale di condizione è Lorenzo De Grazia?

“Sto molto bene. Questo risultato è conseguente di un’ottima preparazione nel periodo estivo. Per ora mi sento benissimo e anche se ho giocato sempre non accuso particolari fatiche”.

Nonostante la giovane età, in campo sembra un veterano…

“Questo mi fa piacere. Io cerco di dare sempre il meglio di me e in queste prime partite credo di aver dato il meglio di me. Non pensavo di entrare subito bene in questa categoria ma c’è ancora tanto lavoro da fare”.

La curva della Maceratese in festa

La curva della Maceratese in festa

Nel suo ruolo qual è il suo idolo?

“Non c’è un giocatore a cui mi ispiro. A me piace giocare come mezz’ala e dialogare con gli attaccanti. Noi giochiamo palla a terra e questo mi piace”.

Come si trova a Macerata e con i biancorossi?

“La città è bellissima e mi trovo a mio agio. Una grande mano me la danno i giocatori più esperti che sin dai primi allenamenti mi hanno dato sempre consigli e fatto sentire come uno di loro. L’inserimento nella squadra è stato eccellente, adesso vogliamo continuare a vincere”.

Questa squadra è pronta per vincere il campionato?

“Penso di si. Siamo a metà dell’opera, non dobbiamo fermarci adesso. La società è solida, il mister è bravo e la tifoseria c’è sempre vicina. Credo che abbiamo una grande occasione e faremo di tutto pre sfruttarla”.

Civitanovese, Matelica, Fano o Samb: qual è la maggior insidia della Maceratese?

“La Samb credo che abbia qualcosa in più delle altre. Parliamo di tutte squadre molto competitive per la categoria ma i rossoblu dispongono di una rosa fortissima. Sarà comunque una bella lotta fino alla fine”.

Domenica in campo a Recanati: un pronostico secco?

“Non mi piace fare pronostici. Abbiamo un unico obiettivo: continuare a vincere”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =